Cose Nostre continua con le interviste agli assessori della Giunta Baracco. Questo mese tocca a Giovanni Isabella, a cui il sindaco ha assegnato le deleghe alle Politiche Finanziarie e Ambientali, Ciclo integrato dei rifiuti, Verde, Lavori Pubblici, Trasporti, Protezione Civile, Servizi Cimiteriali.

  • Lei è il veterano della Giunta Baracco. Si aspettava questa riconfermata fiducia, sia dal sindaco, sia dagli elettori?

“No, questa fiducia risposta in me è stata una sorpresa. Anche perché era la prima volta che mi presentavo senza l’appoggio di Mappano, dove ho vissuto parecchi anni. E’ la dimostrazione che il lavoro paga. E’ la giusta ricompensa per il mio stare sempre in mezzo ai cittadini, per strada. Di certo non mi sarei mai aspettato un così largo consenso. Ringrazio tutti per la stima dimostratami.“

  • Cosa pensate di mettere in campo per la, importante, partita rifiuti? La tariffazione puntuale partirà? Se sì, quando? Risolti definitivamente  i problemi di raccolta di inizio anno?

“Dopo anni di grossa sofferenza di SETA, vicina a portare i libri contabili in tribunale in passato, questo sarà il primo anno che si chiuderà con utili. Passare da grossi disavanzi a qualche utile è già un gran successo, raggiunto anche grazie all’aiuto dei Comuni soci. Inoltre dagli utili sono già stati detratti i primi, grossi, investimenti: ad esempio per dotare i mezzi di trasponder, che ci consentirà di arrivare alla tariffazione puntuale che mi citava.
A cosa servono questi trasponder? A tracciare i percorsi dei mezzi via GPS, di modo di essere sicuri al 100% della raccolta effettuata. Non sarà più possibile sbagliare o saltare, perché si saprà subito.
Per venire al sodo, nel 2018 la tariffazione puntuale partirà con la sperimentazione su Lombardore, un Comune più piccolo per poter gestire meglio le problematiche che, ovviamente, nasceranno con questo nuovo sistema.
Caselle è comunque in pole position e dovrebbe partire per la fine del 2018, magari a zone per valutare meglio l’impatto della grossa novità. Sì, con l’entrata a regime i problemi di raccolta sono risolti, tranne qualche problemino direi fisiologico, ma si può migliorare e si deve sempre migliorare.” 

  • Come procedono i lavori nel centro storico? E’ prevista a breve l’apertura di altri cantieri?

“I lavori stanno procedendo bene, senza grossi problemi, considerando la portata degli stessi. E’ stato creato il marciapiede in via Bianco di Barbania, creato il senso unico. Messo in sicurezza, con marciapiede, il percorso da Strada Salga a Strada Caldano, molto utilizzato dagli studenti (in una seconda fase contiamo di costruire un marciapiede anche dalla Scuola Salga fino al C’entro). Si sta facendo un grosso lavoro di messa in sicurezza del centro storico per i pedoni, posizionando anche gli scivoli per i disabili.
Abbiamo terminato il dosso in Strada Ciriè, all’altezza di via Vietta, per limitare la velocità di chi proviene dall’esterno verso la stazione vecchia.
I lavori di questi lotti dovrebbero terminare per fine novembre.
A breve partiranno i lavori di riasfaltatura dalla Rotonda Ceccotti al Baulino vecchio.
In prospettiva, stiamo già lavorando sul 4° lotto dei lavori: l’asfaltatura di Strada Ciriè e la creazione di marciapiedi.
Stiamo programmando l’ampliamento della Scuola Media nel plesso di Strada Salga, sia per rispettare le disposizioni Enac, sia perché il plesso di Piazza Resistenza è piuttosto vetusto: si prevede un investimento di 3,5 milioni circa ed in primavera 2018 vorremmo appaltare.
Verso l’autunno 2018, vorremmo partire anche con la ristrutturazione del vecchio Baulino per trasformarlo nel nostro nuovo Municipio: prevediamo circa 2 milioni di investimenti.
Nel mese di ottobre dovremmo inaugurare l’area cani di Via Venaria: i lavori sono quasi terminati. Continueranno le manutenzioni agli edifici scolastici ed ai parchi giochi.”   

  • Novità per la sua “creatura”, ossia la Protezione Civile?

“E’ con orgoglio che posso dire che siamo, ufficialmente, entrati nel COM (Centro Operativo Misto) di zona: manca solo la lettera della Regione. E’ una promozione, frutto degli anni di impegno e lavoro messi in campo da tutti i componenti. Far parte del COM comporterà un maggiore impegno perché dovremo sempre garantire una squadra pronta e opereremo anche al di fuori del territorio comunale. Sarà un’occasione di crescita ulteriore.
Tornando a Caselle, abbiamo investito delle risorse sull’organizzazione interna, mentre sulla torre dell’acquedotto è stato posizionato un ponte radio. Devo dire che, anche a detta di esterni, la nostra sala operativa ora non ha nulla da invidiare rispetto alle altre di zona, anzi…
Un grosso ringraziamento va alle Amministrazioni Marsaglia prima, e quelle Baracco poi per avere sempre creduto in questo progetto utile per la collettività, investendo negli anni cifre non indifferenti.”

  • Un breve accenno al Bilancio?

“Il Bilancio è, per ora, in linea con quanto approvato in Consiglio Comunale e lo monitoriamo costantemente. Non è in sofferenza, nonostante l’aumento dei costi in partita corrente e non si prefigurano disavanzi.“

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here