Con la Delibera di Giunta n.134 del 12 ottobre scorso, l’Amministrazione Comunale ha approvato il progetto definitivo per la riqualificazione ed il miglioramento di una serie di strade ed incroci, questa volta riguardanti l’area Sud-Ovest della città.
Come si può leggere nel testo della delibera: “Dato atto che l’Amministrazione C.le ha intrapreso un progetto di sicurezza stradale mirato alla riqualificazione e sistemazione della viabilità comunale nell’intento di rendere la rete viaria ed i percorsi pedonali consoni all’utilizzo cui sono preposti a beneficio degli utenti che ne fanno uso”. Le aree d’intervento sono state scelte, come si legge negli allegati alla delibera, “dopo un attento esame della situazione dello stato di fatto delle strade comunali, privilegiando le strade che necessitavano di interventi maggiormente urgenti, in relazione naturalmente alla disponibilità economica”.
Le vie interessate saranno le seguenti: Via Madre Teresa di Calcutta, Via Vernone, Via alle Fabbriche (tratto tra via Vernone e via delle Cartiere), Via alle Fabbriche (pressi via Gandhi), Via alle Fabbriche (pressi via Che Guevara), Strada Salga (fronte scuola media). In Via Madre Teresa sono previsti il ripristino del manto stradale (per circa 1100 mq) e del manto dei marciapiedi (per circa 270 mq). In Via Vernone è previsto il ripristino del manto stradale (per circa 1420 mq), come nei tre interventi in Via alle Fabbriche (uno più grosso, 1890 mq circa, nel tratto tra via Vernone e via delle Cartiere, e due più modesti).
Infine, in Strada Salga, oltre al rifacimento del manto stradale ed al rifacimento del manto del marciapiede adiacente alla rampa d’accesso della Scuola Media Demonte, è prevista la realizzazione di un attraversamento pedonale, ma, soprattutto la realizzazione di un nuovo marciapiede per una lunghezza di circa 40 metri. Il progetto comporta una spesa totale pari a € 185 mila, di cui € 145 mila circa per lavori a base di appalto, € 5 mila per oneri di sicurezza, € 35 mila circa per somme a disposizione dell’Amministrazione (tra Iva, spese tecniche, etc.). L’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Isabella: “I lavori, salvo imprevisti meteorologici, verranno realizzati, al massimo, entro la fine dell’anno in corso perché, come è noto, di solito nei mesi di gennaio e febbraio le temperature sono troppo basse per permettere un’asfaltatura come si deve”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here