Nella serata di mercoledì 25 ottobre si è consumato in meno di un’ora e mezza un Consiglio Comunale povero di spunti, senza comunicazioni del sindaco e interrogazioni.
Nello spazio riservato ai cittadini il signor Spina ha informato la cittadinanza della costituzione del Comitato di Borgata Francia, con cui si vuole incrementare il dialogo e l’attenzione con il Comune sulle problematiche della frazione prossima allo Stura.
Tra i pochissimi punti all’ordine del giorno, c’è stata l’approvazione dell’adeguamento dello statuto di Seta alla razionalizzazione prevista dalla legge Madia del luglio 2017.
Il consigliere 5stelle Giampietro ha colto l’occasione per ribadire l’insoddisfazione nei confronti di Seta: “Stiamo sempre peggio. Caselle sta diventando una discarica a cielo aperto. L’assessore Isabella si è già prodigato molto per sollecitare l’azienda, ma chiediamo che si faccia sempre di più per migliorare la situazione”.
Molto interessante è stata invece la presentazione, da parte dell’assessore Santoro, dell’atto costitutivo e del regolamento di Città Solidale: un organismo rappresentato dal Sindaco che aiuterà i soggetti indebitati ad evitare usura e estorsione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.