Con la Delibera di Giunta n.178, a fine dicembre è stato approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di ampliamento della Scuola secondaria di 1° grado “Demonte” di strada Salga.
Com’è ormai noto da tempo, bisogna procedere all’ampliamento di quella che, ad oggi, è la succursale della sede principale di piazza Resistenza. Infatti, l’edificio nel centro storico si trova in area potenzialmente a rischio per il sorvolo di aeromobili, in base ai nuovi regolamenti dell’ENAC, quindi non è più idoneo ad ospitare una scuola, ovvero una costruzione con un’alta densità di persone presenti contemporaneamente. Perciò si è dovuto decidere di ampliare la succursale.
Spesa prevista in base al progetto di fattibilità redatto dal personale del Settore Opere Pubbliche del Comune: 4 milioni e 300 mila euro (di cui 3,5 milioni circa opere a base di gara, 104 mila circa per oneri di sicurezza e 690 mila circa quale somma a disposizione dell’Amministrazione). Dei circa 3,5 milioni previsti per i lavori, 2,6 milioni saranno necessari per l’ampliamento dell’edificio scolastico, 220 mila per opere varie sull’edificio già esistente, 680 mila per la realizzazione della nuova palestra ed il blocco servizi.
La somma a disposizione dell’Amministrazione non è altro che una quota per IVA, spese tecniche e varie, imprevisti.
Ovviamente è ancora prematuro parlare di cantieri e lavori, come puntualizza il sindaco Luca Baracco: “Questo era solo il primo, importante, passo. Ora bisogna predisporre il progetto esecutivo definitivo e preparare il bando di gara. Diciamo che i lavoro dovrebbero partire entro il 2018, ma non posso essere più preciso ad oggi. Ci sono i tempi burocratici da rispettare”.
Mentre che fine farà la sede di Piazza Resistenza? “Verrà valorizzata dal punto di vista economico”, continua Baracco, “e la cifra che riusciremo ad incassare servirà ad abbassare l’esborso necessario per realizzare la nuova sede unificata”.

Condividi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here