Dodici Comuni hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per poter partecipare al bando regionale “Percorsi ciclabili sicuri”. Tra questi dodici (si va da Venaria Reale fino a Lanzo) c’è Caselle. Il progetto preparato e presentato alla Regione si chiama VeLa: Venaria-Lanzo per l’appunto, i due estremi della rete ciclopedonale che si intende implementare.

Tutto nasce dalla necessità di migliorare ed arricchire la rete “Corona Verde Stura”.
Come si può leggere nel testo del protocollo d’intesa sottoscritto dai Comuni, “è intenzione dei Comuni realizzare una serie di interventi per la realizzazione di un sistema integrato di percorsi ciclopedonali al fine di perseguire i seguenti interessi pubblici: collegare i vari centri abitati; collegare le zone rurali o periferiche con i centri abitati e in particolare con i servizi primari (stazioni ferroviarie, ospedali, aeroporto, scuole, cimiteri, luoghi del commercio, ecc.); migliorare la sicurezza degli utenti deboli della strada (pedoni, ciclisti); creare un sistema di mobilità sostenibile finalizzato all’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo”.

L’Amministrazione Baracco ha approvato il suddetto protocollo con la Delibera di Giunta n.36, mentre con la Delibera n.37 c’è stata l’”approvazione proposta di manifestazione di interesse e sintesi elaborati progettuali”. Il bando stanzia 10 milioni di euro complessivi da suddividere e cofinanzierà i progetti vincenti al 60%.

La dichiarazione dell’assessore all’Ambiente Giovanni Isabella: “Abbiamo deciso di partecipare a questo importante bando regionale con il Progetto Vela. Un progetto che vede come Comune capofila Nole. Stiamo mettendo insieme tutti i dati e le progettazioni.
Per quanto riguarda il territorio casellese, vorremmo un contributo per realizzare piste ciclabili protette che metteranno in comunicazione le future aree ATA con il centro storico, seguendo grosso modo il tracciato della ferrovia Torino-Ceres, oltre a connetterci poi con Borgaro seguendo strada Aeroporto-strada Torino.
Il progetto complessivo prevede una spesa di circa 2,9 milioni di euro, di cui saranno finanziabili quindi circa 1,7 milioni. Il progetto inerente Caselle prevede una spesa di circa 286 mila euro. Speriamo di poter accedere ai fondi regionali per poter partire quanto prima con i lavori.
E’ un progetto importante che ci consentirà di realizzare piste ciclopedonali protette in interconnessione con gli altri Comuni aderenti a Corona Verde.
Inoltre, connettendoci con Borgaro, avremo l’accesso alla Tangenziale Verde: quindi si potrà giungere a Settimo e da lì verso Torino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.