Agricoltura&Commercio, una fiera per far festa insieme

Grande partecipazione domenica 8 aprile per la 4° edizione della manifestazione

132

Una festosa kermesse, giunta alla sua quarta edizione, diventata un appuntamento atteso, soprattutto da famiglie e bambini. Ecco i contenuti di quest’anno, in parte simili a quelli delle passate edizioni, ma con qualche novità.
Fra i nuovi arrivi, il Mercatino dell’Ingegno con “La natura in arte”, fiori, piante e verdure che si trasformano in sculture; manufatti non effimeri, promette l’Associazione Commercianti,  ma destinati a essere riutilizzati per abbellire il centro storico.

Confermati il corteo storico in costume “Alla corte di Margherita”, gli sbandieratori di Mappano, i vecchi giochi da cortile in via Torino, le bancarelle del percorso enogastronomico e delle piante in via Cravero. Sul tema “cascina in piazza”, ecco gli animali della fattoria, con le esibizioni di mungitura e di transumanza a cura degli attivissimi Giovani Agricoltori.

Se quest’anno non c’era più il Festival del Bagnet Verd, altre associazioni erano presenti per aumentare l’offerta di attività; ecco, in sala consiglio di Palazzo Mosca, la proiezione di filmati sulla fauna dell’ambiente montano, a cura di Ekoclub International Onlus; nel locale a fianco, la sempre gradita possibilità di godersi la visione della Pala del Defendente Ferrari, tesoro artistico della comunità casellese.

Come attività per i più piccoli, i laboratori “Mani in pasta” del Pastificio Vigna, la scuola di Mountain Bike del Team Cicloteca, le esibizioni del centro cinofilo “Walking dog”.

Insomma, ce n’era per tutti i gusti. E il pubblico ha gradito. Tanti casellesi, ma anche molti “forestieri”, per una manifestazione che comincia ad essere anche oggetto di imitazione in paesi vicini.

Alla fine del pomeriggio domenicale un raggiante Paolo Gremo, vicesindaco e assessore alle Attività Economiche, così sintetizza la giornata: “Stare a Caselle è bello; questo è il messaggio che volevamo arrivasse alle famiglie, e ai bambini in particolare. Volevamo un clima di comunità serena. Direi proprio, obiettivi raggiunti”.

Anche il presidente della Libera Associazione Commercianti ed Artigiani, Luca Marchiori, da poco riconfermato alla guida dell’Associazione, ci tiene a ringraziare, per la riuscita della manifestazione, tutti i suoi associati, e poi gli amici del Fuma Festa Group; e infine i Giovani Agricoltori, di anno in anno sempre più decisivi per l’apporto di idee ed entusiasmo.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.