Realizzati due dossi in via Italia

A Borgaro

205

A ridosso del 25 aprile è stato ultimato un cantiere in via Italia a Borgaro. Una strada molto utilizzata dai casellesi.

Ma in cosa consistevano i lavori?
Luigi-SpinelliNe abbiamo parlato con Luigi Spinelli, assessore ai Lavori Pubblici: “Può sembrare paradossale, ma da quando è stata realizzata la cosiddetta Tangenziale della Reggia [la SP501; ndr], il traffico veicolare in via Italia è aumentato notevolmente e, nei tratti dove non sono presenti dossi, con essa la velocità di percorrenza da parte di diversi automobilisti indisciplinati.

Abbiamo quindi deciso di realizzare due dossi bituminosi in corrispondenza dei campi da calcetto realizzati un annetto fa.
Questi campetti sono molto frequentati dai ragazzi e si è quindi ravvisata la necessità di tutelarne l’incolumità durante l’attraversamento pedonale.
Ma tutta l’area necessitava di una messa in sicurezza, infatti abbiamo anche installato, per esempio, protezioni lungo i marciapiedi a raso sul lato dei campetti (sull’altro lato della strada sono rialzati).

Se questa tipologia di dossi darà risultati soddisfacenti (ed i primi riscontri sono buoni), potremmo decidere di andare a modificare anche i dossi già esistenti lungo l’asse viario, andando ad uniformarli a quelli appena realizzati”.

I lavori realizzati possono considerarsi anche, per così dire, “propedeutici” alla realizzazione della futura pista ciclopedonale che collegherà Caselle con Borgaro?
Secondo l’assessore Spinelli “assolutamente sì.

Siamo fiduciosi di riuscire ad ottenere i fondi da questo bando regionale che consentano ai due Comuni di avere un contributo per la realizzazione della pista ciclopedonale protetta.
Ovvio che il percorso sarà proprio lungo l’asse di via Italia per poi proseguire lungo strada Torino, passando davanti al Centro Commerciale Bennet, ed entrando poi in Caselle”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.