Sul sito istituzionale del Comune di Caselle è stato pubblicato un documento del Settore Lavori Pubblici, firmato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Isabella, e dal sindaco Luca Baracco per aggiornare la situazione sul piano asfaltature partito nel 2017 e che si concluderà, presumibilmente, nell’estate di quest’anno.

A seguire un estratto del testo: “Nell’anno 2017 e nel successivo anno 2018 l’Amministrazione Comunale ha programmato e messo in cantiere la sistemazione della viabilità comunale (…) suddividendo il territorio comunale in quattro distinte zone per meglio organizzare e rendere operative le attività progettuali”.

Due le zone in cui i lavori si sono concluse l’anno scorso: la “centro” e la “sud-est” per un totale di circa 315 mila euro investiti.
Due le zone i cui lavori si eseguiranno nelle prossime settimane e mesi: la “nord” e la “sud-ovest” per circa 365 mila euro. Quindi un totale di quasi 700 mila euro per cercare di implementare la sicurezza dei cittadini, ripristinando e/o migliorando lo stato del manto stradale, oppure realizzando i marciapiedi ove non ancora presenti.

La dichiarazione in merito dell’assessore Isabella: “A giorni partiranno, siamo in attesa degli ultimi documenti da parte della ditta vincitrice dell’appalto per i necessari adempimenti burocratici, i lavori nell’area che abbiamo denominato “zona nord” di Caselle. Sostanzialmente, si tratterà di realizzare i marciapiedi (dove assenti) in strada Ciriè, mettere in sicurezza i parcheggi in via Vietta (sono presenti dei pali della luce che possono creare problemi), asfaltare completamente le aree ancora sterrate di via Madonnina, sistemare l’asfaltatura in via Capuccino e via Puccini”.

Mentre per l’ultima zona, quella denominata “sud-ovest”, è ancora in svolgimento la gara d’appalto?: “No, in verità si è appena conclusa”, continua l’assessore, “ed i lavori dovrebbero partire, indicativamente, tra giugno e luglio. Le vie interessate dai lavori saranno via Vernone, via alle Fabbriche (che presenta diverse buche nella zona dell’ex Scamosceria), strada Salga, strada Caldano e, soprattutto, via Madre Teresa di Calcutta all’altezza del supermercato U2. In quest’ultimo tratto, il manto stradale è davvero in pessimo stato e c’è da sistemare anche parte del marciapiede rovinato. Come promesso quindi, alla fine dei lavori nelle quattro zone, Caselle avrà nuovamente una situazione stradale consona, fermo restando che l’usura dell’asfalto purtroppo non si ferma ovviamente”.   

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.