Durante l’ultimo Consiglio comunale di fine luglio, il Movimento 5 Stelle ha presentato un’interrogazione sullo stato della pavimentazione del parcheggio del Prato Fiera.
Un problema, quello posto in questo caso dal M5S, che attanaglia gli utenti del parcheggio ormai da diversi anni, tant’è vero che, per esempio, Cose Nostre se ne era occupato (nella rubrica “Servizio e Disser…vizio”) nel dicembre scorso.
A seguire un estratto del testo protocollato: “Con la presente interroghiamo l’assessore competente riguardo allo stato in cui versa l’area parcheggio all’interno del Prato Fiera.
L’area è molto utilizzata dai casellesi e non, sia come zona di parcheggio che come passaggio pedonale per raggiungere la zona verde, l’area cani, il chiosco della zona e altri centri di interesse nelle vicinanze.
La situazione in cui versa la pavimentazione di questa area è drammatica, sono presenti autobloccanti rotti, divelti e traballanti. Inoltre la pavimentazione, non essendo in piano, potrebbe generare con facilità cause di inciampo dei pedoni in transito, con conseguenti infortuni.
Rileviamo che lo stato della pavimentazione peggiora sempre più, in parte a causa delle auto, e in parte per lo stazionamento dei mezzi e strutture di giostrai e circensi che, con il loro peso, aumentano il dissesto degli autobloccanti.
Considerato che uno degli ultimi interventi riparatori risale a 4 anni fa, con la determina nr 222 del 20 maggio 2014, con la sostituzione di parte degli autobloccanti rotti e rovinati, si chiede di provvedere alla realizzazione ed esecuzione di un progetto di rifacimento della pavimentazione dell’area che rispetti i criteri di stabilità e sicurezza”.
Ed ancora: “Ci chiediamo per quale motivo, in una scala ABC di priorità, in questa zona sono stati prediletti altri interventi, quali i nuovi attrezzi fitness, che se pur utili come finalità, avrebbero potuto essere installati, dopo aver provveduto alla sistemazione di una zona pericolosa e anche visibilmente poco decorosa”.

La dichiarazione in merito rilasciata a Cose Nostre dal sindaco Luca Baracco: “Siamo ben consci da diverso tempo come Amministrazione comunale della situazione della pavimentazione dell’area (ed abbiamo già risposto a diversi organi di stampa in passato, tra cui il vostro, in merito) ed è, palesemente, ovvio che vogliamo intervenire e porre rimedio il prima possibile, ripristinando la sicurezza di tutti.
Da tempo stiamo ragionando sul da farsi e vorremmo preparare un progetto: “a spanne” stiamo parlando di un impegno di spesa di circa 150 mila euro, andando a sostituire le lastre grandi con altre più piccole che assorbano meglio il peso e gli urti, tanto per cominciare.
La tempistica d’intervento, ad oggi, sinceramente non saprei dirla”. “Non comprendo poi”, conclude Baracco, “la polemica sulla realizzazione dell’area fitness: il gradimento delle due piccole aree attrezzate è sotto gli occhi di tutti e non vedo il nesso con i problemi del parcheggio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here