McDonald’s e Burger King: due “acerrimi” concorrenti, mondiali, nel campo della ristorazione “fast food” aprono, a distanza di pochi giorni e di pochi chilometri, a Caselle e San Maurizio Canavese. Entrambi sulla SP2, entrambi, curiosamente, “sostituiscono” il Bam Bam Ristosauro.

Il ristorante-pizzeria, chiuso da tempo ormai, aveva aperto i battenti, a Caselle, proprio dove ora c’è il punto vendita di Burger King; si era poi trasferito a Ceretta, dove ora c’è il punto vendita di Mc Donald’s. Qualcuno storcerà il naso sul tipo di alimentazione offerta da questi colossi, ma tant’è.

Di certo, la cosa positiva e che si vanno a riqualificare due immobili esistenti e chiusi (quello di Caselle ormai da tempo ed offriva uno spettacolo visivo poco piacevole al passaggio). Le aperture sono strategicamente a ridosso dell’aeroporto e quindi, in prospettiva, del Caselle Open Mall. Bisogna poi rimarcare che i due brand assumono sempre personale giovane il che, con la percentuale di disoccupazione giovanile italiana che continua ad avere numeri preoccupanti, non guasta mai: 30 i giovani assunti da Burger King; 40 quelli selezionati da McDonald’s.

Entrambi i punti vendita dispongono del servizio “drive”, ovvero la possibilità di ordinare e ritirare il proprio pasto senza scendere dall’auto.

Il punto di vista in merito dell’assessore al Commercio di Caselle, Paolo Gremo: “Pur precisando che certe decisioni “passano” nei Comuni senza che questi possano intervenire in alcun modo, siamo comunque contenti di questo insediamento sul territorio da parte di un colosso del fast food. Ben venga, visto che va a riqualificare un edificio abbandonato ormai da diversi anni. Siamo certi che Burger King attrarrà clienti su Caselle, vista anche la posizione strategica, e siamo felici che si siano assunti un po’ di giovani”.

Il commento, sulla stessa lunghezza d’onda, del suo omologo sanmauriziese, Andrea Persichella: “Come Amministrazione siamo soddisfatti di questa apertura sul nostro territorio da parte di un marchio mondiale quale McDonald’s, che segue le aperture recenti di altre realtà commerciali: significa che San Maurizio viene ritenuto attrattivo e ciò è un fatto decisamente positivo in un periodo in cui la crisi economica non sembra essere ancora finita. L’arrivo di queste realtà commerciali producono occupazione e redditività, quindi non possiamo che essere favorevoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here