Il Consiglio Comunale prenatalizio, presumibilmente l’ultimo del 2018, è stato simpaticamente aperto dagli auguri natalizi di una delegazione di bimbi e genitori dell’Istituto Comprensivo di Caselle.
“E’ la scuola che fa gli auguri al Consiglio Comunale” ha tenuto a precisare l’Assessora Santoro.
Il sindaco Baracco e, per le opposizioni, il consigliere Giampietro hanno ringraziato.

La mezz’ora dedicata al pubblico è proseguita con segnalazioni e richieste focalizzate in particolare su Borgata Francia e Strada alle Fabbriche.
Il coordinatore del Comitato di Borgata Francia, Giuseppe Spina, ha riferito circa il problema della sicurezza, per ciclisti e pedoni, nel tragitto fra Borgata Francia e Via alle Fabbriche. “La strada è stretta e con curve che limitano la visibilità. Abbiamo degli anziani che non si fidano più ad uscire con la bici. Servirebbe una pista ciclopedonale”. 
Una residente nell’isolato di via alle Fabbriche attiguo alla Kelemata ha posto il problema dell’asfalto sconnesso (“La strada sembra bombardata. Ma i lavori di asfaltatura avviati nella zona sono già esauriti?”); altra lamentela, la carenza di illuminazione.

Le risposte dell’amministrazione. L’assessore Isabella: “No, i lavori non sono ancora ultimati. Nel tratto di fronte alla Kelemata prima di procedere alla riasfaltatura, a conclusione del 4° lotto, è previsto un intervento sulla rete di raccolta delle acque bianche, per risolvere il problema cronico dell’allagamento della strada all’altezza della pizzeria.
Per quanto riguarda l’illuminazione pubblica, con ENEL Sole è già stato pianificato un intervento con inserimento di alcuni pali nelle zone carenti”.
Il sindaco Baracco, sulle piste ciclopedonali, ha ricordato che sul territorio comunale nell’ambito di vari interventi, fra Aree ATA e Progetto Ve.La, sarà notevolmente potenziata la rete ciclabile, anche per quanto riguarda l’ambito che porta alla Stura; per il collegamento con Borgata Francia, è da valutare la possibilità di raccordarsi con strade bianche esistenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here