4.6 C
Comune di Caselle Torinese
domenica, Febbraio 25, 2024

Carabinieri di Caselle donano alla Caritas

Nei giorni scorsi i carabinieri di Caselle  hanno controllato un furgone fermo nel parcheggio del Prato Fiera e si sono imbattuti in due uomini (un cinquantenne ed un trentenne, pluripregiudicati, residenti nella zona di Afragola) intenti a vendere frutta e verdura senza avere le necessarie autorizzazioni. Dopo i controlli necessari, i militari dell’Arma hanno comminato un verbale di 5 mila euro a testa ai due per illecito amministrativo (esercizio abusivo di professione), sequestrato la merce (del valore di circa mille euro), effettuato il fermo amministrativo del mezzo, requisito circa millecinquecento euro in contanti di cui i malfattori non hanno saputo spiegare la provenienza.

Come spiegato dal nuovo comandante della nostra stazione, il maresciallo maggiore Fabio Fornaiolo, “queste persone erano già state notate da qualche giorno sul nostro territorio, in giro con questo furgoncino assolutamente anonimo per non dare nell’occhio, più che altro nelle zone periferiche. Ma l’altro giorno si sono posizionati addirittura al Prato Fiera.
Costoro cercano di vendere la merce soprattutto agli anziani, ma sotto la merce buona, vi è solitamente merce andata a male. Oltretutto, in alcune occasioni sono riusciti a sottrarre il portafoglio ai malcapitati, compiendo un furto con destrezza”.
“Il grosso problema è che”, continua il comandante, “quasi sempre i truffati non denunciano e perciò ci è più difficile intervenire tempestivamente. Chiedo quindi a tutti i cittadini di rivolgersi a noi senza problemi, per qualsiasi dubbio, anomalia, episodi strani che gli sembra di notare”.
“Attenzione anche”, conclude Fornaiolo, “a chi vi suona a casa millantando un presunto ordine di vini da parte di vostri congiunti. Vi chiederanno cifre piuttosto elevate per un vino che, nella migliore delle ipotesi, è scadente.
Anche in questo tipo di truffa, i più colpiti sono gli anziani. Non vergognatevi di denunciare e di chiedere il nostro intervento”.

La merce sequestrata, 86 cassette, è stata donata alla Caritas locale, nella persona del responsabile Valter Leonarduzzi, e verrà distribuita dai volontari alle famiglie bisognose in questi giorni, allietando quindi un minimo le festività natalizie.
Alla consegna ha presenziato anche il sindaco Luca Baracco che ha voluto “ringraziare l’attento lavoro dei militari dell’Arma.

Ai carabinieri va il nostro apprezzamento e la nostra gratitudine per il costante lavoro di tutela della legalità e prevenzione dei reati”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
nebbia
4.7 ° C
6.8 °
3.4 °
84 %
1.5kmh
20 %
Dom
10 °
Lun
6 °
Mar
8 °
Mer
9 °
Gio
13 °

ULTIMI ARTICOLI

Le cinque giornate

0
Dura cinque giorni; in realtà inizia già a Settembre e termina in primavera, complice il TG1, un tempo non “un telegiornale”, ma “il telegiornale”,...

Insieme si può