Qualche parola di chiarezza! Di solito non utilizziamo questo spazio per “rincorrere” le polemiche promosse dai Gruppi di Opposizione o di alcuni loro sostenitori: a volte, però, per ripristinare la verità e per veicolare correttamente le informazioni, occorre sacrificare la possibilità di comunicare gli interventi concreti realizzati per chiarire alcune dichiarazioni. È ciò che desideriamo fare questo mese. Abbiamo avuto occasione di leggere su queste pagine del presunto uso di “due pesi e due misure” da parte dell’Amministrazione Comunale in ordine al tema della lotta alle mafie. È curioso come sia stato lasciato intendere, per quello che ci auguriamo sia stato solo un’evidente carenza nel passaggio di informazioni interne al Gruppo interessato, che la Maggioranza abbia utilizzato spazi (il Prato della Fiera) per la serata sulla legalità del 23/05 scorso negandoli, invece, per altri eventi simili. È utile, per amore di verità, riportare testualmente il contenuto della richiesta degli Organizzatori della serata dello 07/06: “… di chiedere per venerdì 07 giugno 2019 dalle ore 20,00 l’utilizzo del Palatenda, se già risistemato […]. Chiedo eventualmente, se non fosse ancora agibile il Palatenda, l’utilizzo di Sala Cervi […]”. È all’evidenza di tutti che in quei giorni il nuovo telone del Palatenda era ancora in fase di allestimento e, pertanto, è stato concesso esattamente quanto richiesto, cioè la Sala “F.lli Cervi” (spazio che non ha creato alcuna difficoltà agli Organizzatori risultando, infatti, comoda e ampiamente sufficiente per accogliere i presenti alla serata alla quale l’Amministrazione Comunale aveva inviato alcuni indirizzi di saluto): “due pesi e due misure”? Nulla di tutto ciò: anzi, l’esatto contrario. Perché fornire ricostruzioni fuorvianti e molto lontane dalla realtà dei fatti? Non crediamo si svolga così un buon servizio ai cittadini: in nome della trasparenza e della legalità siamo chiamati tutti a raccontare correttamente la verità di quanto accade. Perché queste puntualizzazioni? Perché riteniamo che lasciar intendere in modo distorto che la partecipazione o meno ad un singolo evento possa rappresentare una non chiara presa di posizione sui temi importanti è un gioco lontano dal vero e pericoloso per la collettività. A prova di ciò sono, ad esempio, alcuni commenti apparsi in tal senso anche sui social network: ma in merito a ciò, sotto altro profilo, le possibili responsabilità di tali commenti potranno essere eventualmente valutate dalle Autorità competenti.

Ciò detto per corretta informazione nei confronti dei lettori, torneremo dai prossimi articoli a fornire commenti su quanto realizzato dal Gruppo di Maggioranza alla guida della Città: giova in tal senso segnalare come quella appena iniziata sarà un’estate di importanti lavori, anche e soprattutto, nell’ambito degli edifici scolastici (sostituzione delle finestre della “Collodi”, rifacimento pavimentazione dell’Asilo Nido, manutenzioni programmate, …) per garantire sempre maggior sicurezza ai nostri concittadini, soprattutto i più piccoli.

Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle (oltre che delle sue articolazioni metropolitana, regionale e nazionale), del quale la presente lista è espressione, è a disposizione il sito internet del Circolo (www.pdcaselle.it/) e la pagina Facebook. Inoltre, la sede del Circolo in via Cravero è aperta ai cittadini per raccogliere proposte e suggerimenti.

1 commento

  1. Sì è molto importante essere chiari e trasparenti sui discorsi inerenti alle mafie, non appartengo al PD ma ho apprezzato questo articolo fatto di parole semplici e quindi intellegibili.

Rispondi