Un altro mese è trascorso! Quante cose sono mutate in questo tempo? Il coinvolgimento dei Gruppi delle Opposizioni per valutare le iniziative nella vita cittadina continua a mancare. Nonostante sia stato più volte sollecitato, le Commissioni Consiliari (tranne quella relativa alle tematiche di Bilancio) continuano a non essere convocate e ci chiediamo il perché: disattenzione? Nessun progetto da illustrare? Difficoltà ad accettare il confronto? L’impressione che tale atteggiamento suggerisce è quello di vedere un’Amministrazione Comunale ancora molto chiusa al suo interno, impegnata su interventi di “piccolo cabotaggio” che non possono esaurire la spinta dell’azione amministrativa. Attendiamo di conoscere quali iniziative l’Amministrazione intende mettere in campo sulle tematiche socio-assistenziali: in un periodo storico nel quale le persone sono in così profonda difficoltà sarebbero necessari puntuali misure in questa direzione e a tutela delle pari opportunità della cittadinanza tutta. Nulla! Assistiamo semmai a sporadici eventi più di “facciata” che di sostanza. I cantieri che si vedono in paese sono quelli predisposti dalla passata Amministrazione: vecchia Stazione, marciapiede in via Mazzini, qualche asfaltatura… Vorremmo conoscere le linee strategiche dell’attuale Amministrazione, in coerenza con quanto dichiarato durante la campagna elettorale. Degno di nota, invece, è l’esito del sopralluogo sugli edifici scolastici svoltosi il 10/10/2022: come si legge dal successivo Comunicato Stampa, al netto della normale necessità di continuativi interventi di manutenzione che edifici di tale complessità richiedono, lo stato delle scuole è buono e ragazzi, insegnanti e operatori non corrono pericoli (anche le certificazioni di sicurezza previste dalla normativa sono corrette). Una posizione chiara che può tranquillizzare chi frequenta l’Istituzione Scuola e che conferma l’attenzione posta su questo tema anche dalla precedente Amministrazione. Rileviamo che in data 19/10/2022 è stato pubblicato dai competenti Ministeri il Decreto di individuazione dei Comuni beneficiari dei finanziamenti relativi al bando di “Rigenerazione Urbana” al quale in primavera aveva partecipato anche il Comune di Caselle Torinese rimanendo, però, escluso (come migliaia di altri Comuni in Italia) a causa della valutazione di un unico parametro denominato Indice di Vulnerabilità Sociale e Materiale (IVSM): riteniamo che su tale problematica già sollevata in modo ufficiale da numerose Amministrazioni Comunali anche la nostra Città non possa rimanere silente per ottenere una rivisitazione dei criteri ed una più equilibrata distribuzione delle risorse. Esprimiamo, in conclusione, la nostra preoccupazione per le prime iniziative intraprese dal Governo nazionale: il tentativo di limitare le libertà, l’ipotesi di aumento del limite nell’uso dei contanti, la modalità di gestione del problema migranti, … non ci permettono di essere ottimisti sul prossimo futuro. Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle, del quale la presente lista è espressione, sono a disposizione il sito internet del Circolo (http://www.pdcaselle.it/) nonché le pagine Facebook del Circolo e della lista stessa utili anche per raccogliere proposte e suggerimenti.

Gruppo Consiliare “Caselle per tutti”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.