19.7 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Aprile 16, 2024

    Il dovere dell’accoglienza


    In seguito al  drammatico naufragio avvenuto davanti alle coste calabresi, Progetto Caselle 2027 ha presentato, sul tema immigrazione e accoglienza una proposta di ordine del giorno/mozione che proponiamo integralmente
    Al Presidente
    del Consiglio Comunale
    Giovanni Isabella
    e pc                al Sindaco
    Giuseppe Marsaglia
    e ai capigruppo Consiliari

    Proposta di ORDINE DEL GIORNO
    Il Consiglio Comunale di Caselle  chiede una nuova politica dell’Accoglienza partendo dall’abrogazione della legge 30 luglio 2002 n. 189 meglio nota come Bossi-Fini che impedisce, a chi fugge dalle guerre e dalla miseria, di entrare in Italia legalmente.
    Premesso che:
    –        Il recente naufragio davanti alle coste della Calabria di una imbarcazione con a bordo centinaia di disperati in fuga dalle guerre, sovente volute dall’Occidente, e dalla miseria non può lasciarci indifferenti,
    –        chi è morto a Cutro, a poche decine di metri dalla riva, proveniva da paesi in guerra o ridotti in miseria dalle guerre; a dimostrazione di quanto sia cinica e ipocrita la barzelletta  dell’ “ aiutiamoli a casa loro”,
    –        quei morti, di cui molti bambini, sono un’ulteriore conferma del fallimento delle politiche migratorie basate sul respingimento e non sull’accoglienza, inaugurate con l’approvazione della Legge n. 189 del 30 luglio 2002, nota come Bossi-Fini,
    Considerato che:
    –        Come ha giustamente affermato il Presidente della CEI card. Zuppi “Questa ennesima tragedia, nella sua drammaticità, ricorda che la questione dei migranti e dei rifugiati va affrontata con responsabilità e umanità. Non possiamo ripetere parole che abbiamo sprecato in eventi tragici simili a questo, che hanno reso il Mediterraneo in venti anni un grande cimitero. Occorrono scelte e politiche, nazionali ed europee, con una determinazione nuova e con la consapevolezza che non farle permette il ripetersi di situazioni analoghe…”.

    Il Consiglio Comunale di Caselle:
    –        chiede l’abrogazione della legge n. 189/2002 nota come Bossi-Fini che impedisce, a chi fugge dalle guerre e dalla miseria, di entrare nel nostro Paese in maniera legale per poter chiedere asilo,
    –        che l’Italia si faccia promotrice di una nuova politica europea dell’accoglienza e di aiuto concreto verso i popoli che guardano al  Mediterraneo, recuperando lo spirito che ispirò le convenzioni di Lomè,
    –        critica il Ministro dell’Interno per le Sue infelici dichiarazioni nelle ore successive al disastro e per le decisioni che rendono difficile il salvataggio in mare,
    –        incarica il Sindaco di inoltrare a tutte le autorità competenti questo ordine del giorno,
    –        Il Consiglio Comunale ritiene necessario organizzare un evento pubblico di riflessione sul tema immigrazione da tenersi tra il 21 marzo giornata dedicata alle vittime innocenti delle mafie ed il 25 Aprile festa della Liberazione. A tal fine nomina una apposita commissione consultiva composta dal Sindaco, che la presiede, dal Presidente del Consiglio comunale e da 3 consiglieri comunali.

    Il capogruppo consiliare
    Endrio dott. Milano

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    cielo sereno
    19.6 ° C
    21.5 °
    17.6 °
    15 %
    9.8kmh
    0 %
    Mar
    20 °
    Mer
    18 °
    Gio
    12 °
    Ven
    16 °
    Sab
    17 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Ultimi appuntamenti Unitre

    0
    La nostra Unitre comunica: "Inviamo gli ultimi appuntamenti accademici. Con l'occasione porgiamo un arrivederci al prossimo anno alla redazione e a  tutti i lettori di...