18 C
Comune di Caselle Torinese
martedì, Maggio 21, 2024

    Quale indirizzo?


    Qual è l’indirizzo che l’attuale Maggioranza intende dare alla propria azione amministrativa? Quali sono le sue priorità e qual è la sua visione per il futuro della città? Vi è un progetto o si gestisce la singola “giornata”? Sono tante le domande che ci poniamo ormai vicini al primo anno di questa Amministrazione. Domande ancora più incisive dopo la seduta del Consiglio Comunale del 22 Marzo u.s. nella quale sono accadute molte cose che ci fanno riflettere. Innanzitutto, dopo oltre tre mesi di inattività, il Consiglio Comunale ha dovuto prendere atto di altre due dimissioni nella Maggioranza: se da un lato ne siamo dispiaciuti perché ogni volta che persone elette dai cittadini abbandonano anzitempo il loro incarico è una perdita per la collettività (e ad essi va il nostro ringraziamento per quanto fatto fino ad ora), dall’altro lato dobbiamo registrare un’oggettiva “fragilità” della Maggioranza (già tre dimissioni che, probabilmente, sottendono malcelati “malesseri” all’interno della compagine di governo). Nella stessa seduta il nostro Gruppo è nuovamente dovuto intervenire per correggere delibere che erano palesemente errate e che potevano diventare atti nulli. Ci chiediamo: con quale attenzione e con quale responsabilità la Maggioranza porta gli atti in Consiglio Comunale? La Maggioranza non legge e non approfondisce nemmeno i documenti che desidera approvare? Ma allora con quale consapevolezza i consiglieri di Maggioranza votano tali documenti? Soprattutto (ma non solo) quando si discuterà di tematiche particolarmente impegnative (bilancio, piano regolatore, convenzioni…) i rappresentanti della Maggioranza voteranno in coscienza o per semplice “disciplina” del loro Gruppo? Tutto ciò ci preoccupa non poco. Sempre nella stessa seduta si è visto un maldestro tentativo della Maggioranza (solo successivamente giustificato come una errata interpretazione del regolamento) di limitare di fatto lo spazio destinato alle interrogazioni: ci chiediamo il perché di questo atteggiamento. Così come ci chiediamo il perché si debba spesso assistere all’irritazione di consiglieri e assessori quando il Consiglio Comunale si protrae più di quanto loro avessero preventivato: il Consiglio Comunale è il luogo democratico del dibattito e della discussione, dove ci si confronta per migliorare la città ed i suoi servizi e non può essere ridotto ad una mera serie di votazioni sulla “fiducia”. Apprendiamo (spesso solo dagli organi di stampa) che la Maggioranza pare non intenda alienare nessun edificio (Scuola Media di piazza Resistenza, via Cravero) e, anzi, intenda richiederne altri a dei privati senza presentare, però, un’idea sul loro futuro utilizzo. E, ancora, abbiamo appreso dell’intenzione di trasferire le classi della Scuola Collodi di via Guibert già nei prossimi mesi senza condividere un percorso con chi nel centro storico ci vive o ci lavora e senza fornire indicazioni chiare su cosa ne sarà di tale storico edificio. Torniamo alla domanda di partenza: qual è la “visione” che l’attuale Maggioranza ha per lo sviluppo della città? Al momento, purtroppo, ci pare di cogliere solo molta incertezza e confusione. Ricordiamo che per rimanere aggiornati sulle attività del Circolo del Partito Democratico di Caselle, del quale la presente lista è espressione, sono a disposizione il sito internet del Circolo (http://www.pdcaselle.it/) nonché le pagine Facebook del Circolo e della lista stessa utili anche per raccogliere proposte e suggerimenti.

    Gruppo Consiliare “Caselle per tutti”

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    temporale
    17.7 ° C
    19.1 °
    16 °
    82 %
    2.6kmh
    75 %
    Mar
    16 °
    Mer
    19 °
    Gio
    14 °
    Ven
    21 °
    Sab
    20 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Gestione cimitero di Caselle: gara deserta

    0
    La gestione del cimitero di Caselle, comprendente le attività di manutenzione ordinaria e di sorveglianza, non è effettuata con personale comunale, ma è affidata...