Alla fine del mese di ottobre è stata pubblicata la determina che affida l’incarico ad un’impresa, ed impegna la spesa conseguente, per l’ultima tranche di lavori di manutenzione straordinaria presso la piscina comunale di Viale Alcide Bona. Come si può leggere nel testo della determina in oggetto:  “Ravvisata la necessità di eseguire i lavori (…) al fine di consentire la corretta funzionalità dell’impianto natatorio e garantire il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie per gli utenti dello stesso e consistenti in interventi di manutenzione straordinaria, sostituzione e riparazione macchinari attualmente esistenti”.
Quali sono questi lavori, che costituiscono l’ultima tranche di una serie d’interventi di manutenzione straordinaria resisi necessari per apportare una significativa miglioria all’impianto?
I seguenti, come elencati nel testo della determina: “spegnimento di impianto svuotamento tubazioni di mandata impianto piscina, chiusura impianto riscaldamento su bypass scambiatore vecchio, smontaggio di vecchio scambiatore, adattamento di tubazioni e nuovo scambiatore, creazione di by-pass su tubazioni di mandata piscina, posa di nuovo scambiatore al titanio, posa di staffagli per tubazioni e scambiatore, asporto di materiali di risulta, prove di funzionamento impianto, assistenza tecnica ai montatori, riparazione motore elettrico per ventilatore, riparazione ventilatore nicotra”.
Lavori importanti quindi e che, essendo di manutenzione straordinaria, non sono a carico della società che gestisce l’impianto, ossia l’Associazione Grace, ma del proprietario del bene, ovvero il Comune di Caselle.
La spesa prevista è di € 5.350, più IVA al 22% per € 1.177, quindi il costo totale è pari a € 6.527. La ditta individuata è la Edil-Acqua di Nichelino.
Ma quando verranno effettuati i lavori?
La risposta arriva dalle parole del sindaco Luca Baracco: “Se le forniture del materiale necessario arriveranno in tempo, ovviamente i lavori verranno effettuati durante la chiusura dell’impianto per le festività natalizie, per non interferire con le attività sportive. In caso contrario, l’intervento verrà rimandato a dopo la chiusura estiva.
Sono gli ultimi interventi, ma ugualmente significativi, perché riguardano tutto l’impianto di aerazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.