Si avvia a conclusione un anno sociale denso di attività, per il circolo della Forgia. Anno caratterizzato dal sospirato trasloco verso la nuova sede e dai festeggiamenti per l’obiettivo raggiunto dei 45 anni di vita.

“Un’associazione che sta vivendo una seconda giovinezza” ha commentato il sindaco Luca Baracco, salutando una Sala Cervi gremita di pubblico per il penultimo appuntamento dell’anno, sabato 25 novembre: la commedia in lingua piemontese “Bastianin Pela Curdin” del Gruppo Teatrale J’Articioch di Front Canavese.

L’ultima proposta del cartellone della Forgia nella serata del 16 dicembre, con il tradizionale appuntamento con la Vijà. Un appuntamento, diventato, negli ultimi anni non più solo di stretta tradizione piemontese, ma aperto al contributo di altre regioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here