24.3 C
Comune di Caselle Torinese
lunedì, Giugno 17, 2024

    Il 25 febbraio al Palatenda… “Open Space Street Jam”

    Domenica 25 febbraio, presso il Palatenda del Prato Fiera, si terrà un’iniziativa nuova, riservata ai giovani casellesi: Open Space Street Jam Caselle.

    Nel pomeriggio si terranno prove ed un contest di skate (dalle 14 alle 17), a cura della “Rider’s Academy”. Ci si potrà cimentare con la giocoleria, grazie ad un workshop gestito da “Atlas Circus”.

    Su dei pannelli, appositamente messi a disposizione da “Vecchia sQuola”, sarà possibile realizzare graffiti ed opere di street art. Si terranno delle jam session e si ascolterà della musica grazie alla presenza di dj. Tutti linguaggi giovanili, ma che dovrebbero attrarre anche i meno giovani.

    L’evento ha il patrocinio del Comune e vedrà la partecipazione del Comitato di Ciriè, Settimo e Chivasso della UISP. Proprio la UISP nazionale è infatti la promotrice del progetto “Open Space – Giovani attori di trasformazione sociale”.
    In cosa consiste? Come si può leggere dal sito del progetto: “OPEN SPACE è rivolto ai giovani tra i 16 e i 24 anni che si trovano in condizione di disagio sociale, in particolare NEET (non occupati e non in istruzione) e giovani a rischio devianza, prevede la costituzione di Crew (equipaggi) di Street Sport nelle periferie di 11 città italiane, indirizzate (attraverso la co-progettazione di attività sportive e di ripensamento degli spazi urbani ad uso sportivo e sociale) all’utilizzo e valorizzazione dello spazio pubblico con finalità di riattivazione sociale e contrasto all’emarginazione giovanile. Nelle periferie delle grandi città  il degrado delle strutture e la carenza di spazi di aggregazione positiva contribuiscono, infatti, a generare emarginazione e inattività sociale tra i giovani. Da qui nasce l’idea di proporre ai giovani modalità stimolanti e motivanti di valorizzazione del proprio spazio vitale rendendoli protagonisti di questo cambiamento e del proprio progetto di futuro”. Ancora dal progetto: “I partecipanti, costituiti in Crew, una sorta di “equipaggi sociali” per la valorizzazione degli spazi comuni, daranno vita a laboratori di co-progettazione sociale.

    I ragazzi stessi, quindi, riprogetteranno l’utilizzo e l’infrastruttura del loro territorio diventando così attori di trasformazione sociale”. Le parole dell’assessora alle Politiche Sociali, Angela Grimaldi: “NEETS, ovvero giovani che non studiano, non lavorano e non seguono corsi di formazione, coinvolti nel ruolo di attori di trasformazione sociale: questo aspetto ha conquistato la nostra attenzione ed il sostegno al progetto. Un nuovo linguaggio è necessario per andare incontro alle necessità dei nostri giovani e per fornire loro una possibilità di riscatto in un’epoca in cui le prospettive future appaiono, di primo acchito, prive di chance. In cui gli stimoli e la comunicazione mediatica forniscono modelli svuotati di concetti e principi o comunque improntati alla violenza. Questo dei luoghi di aggregazione può essere un escamotage per farli sentire a casa. Invito tutti a partecipare!”.    

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    23 ° C
    25.8 °
    20.9 °
    60 %
    1.5kmh
    40 %
    Lun
    24 °
    Mar
    25 °
    Mer
    29 °
    Gio
    28 °
    Ven
    28 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Aree ATA: si volta pagina

    0
    Era all’ultimo punto dell’ordine del giorno nel Consiglio Comunale casellese di mercoledì 29 maggio, quello dell’approvazione dell’accordo procedurale che consente il cambio della destinazione...

    Fino a quando