Ordine del giorno: Progetto ATA – aggiornamento iter amministrativo e future ricadute sul Comune di Caselle Torinese.  

Questo l’argomento del Consiglio Comunale in seduta straordinaria convocato per le ore 21 di lunedi 14 maggio.
Sarà per i consiglieri comunali una vera maratona, perché lo precederà, alle ore 18, una sessione ordinaria, dedicata principalmente all’approvazione del bilancio di previsione 2018-2020.

Ma come si è giunti a questo Consiglio Comunale aperto?
L’iniziativa di richiederlo era partita dal consigliere Fontana, che aveva coinvolto poi gli altri 4 consiglieri di minoranza.  

Andrea Fontana in particolare voleva far ripartire la discussione dai vari punti toccati nel ricorso presentato dalla società FIH al Tribunale Amministrativo Regionale.
Nell’ultimo consiglio comunale, lo scorso 26 marzo, Fontana aveva ribadito la richiesta, che il sindaco Baracco aveva giudicato “inusuale, in quanto sarebbe come una preudienza del TAR, senza però il giudice”.
Sempre in tema di Aree ATA, nella stessa seduta il consigliere Chiappero aveva presentato un’interrogazione sulla tempistica dei lavori stradali connessi al progetto e sulle ricadute dei cantieri sull’ordinaria attività dei vigili urbani di Caselle; iI consigliere Giampietro aveva invece sollecitato l’amministrazione ad inviare la Convenzione sottoscritta con SATAC all’Autorità Anticorruzione.

Del Consiglio Comunale aperto sul progetto ATA si è quindi riparlato a fine aprile, nella conferenza dei capigruppo. La soluzione di compromesso raggiunta prevede quindi la convocazione del consiglio aperto al pubblico, ma, come richiesto dalla maggioranza, senza sovrapporsi al TAR nei punti toccati dal ricorso FIH.
Il confronto partirà quindi dall’aggiornamento da parte del Sindaco sul completamento dell’iter amministrativo (ricordiamo che sono previsti 12 permessi a costruire, per le opere di urbanizzazione, e 16 per i fabbricati del COM) e sulle conseguenti tempistiche per l’avvio cantieri.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here