A Mappano continuano gli atti vandalici: alcune notti fa sono stati danneggiati alcuni parabrezza di auto in sosta.

 

Sui social sono ripartite le lamentele dei cittadini e Gianni Bellini, mappanese e noto esponente della Lega Nord, ha deciso che, per lui, la misura era colma: dal suo profilo Facebook ha lanciato la proposta di ritrovarsi in piazza Don Amerano per confrontarsi e decidere cosa fare per avere più sicurezza e più tutela.

Detto, fatto: venerdì 27 aprile alle 21, una trentina di persone hanno risposto all’appello di Bellini. E lo scambio di idee c’è stato, tant’è che si è deciso di organizzare un incontro per il 7 maggio con il Comitato dei Servizi e un’assemblea pubblica per il 24 maggio, magari invitando l’Amministrazione Comunale per chiederne un maggior impegno.
Tra i presenti alla serata di brainstorming c’era il consigliere comunale di minoranza di Uniti per Mappano Valter Campioni, che si è offerto di fare da raccordo con gli altri consiglieri d’opposizione per proporre alla Giunta Grassi di fare un Consiglio Comunale aperto sul problema sicurezza.

Le parole di Campioni: “Siamo sinceramente stufi di questa situazione. E’ passato, ormai, quasi un anno dalle elezioni comunali, ma qui continuiamo a sentire slogan da campagna elettorale e pochi fatti.
Un anno senza l’ombra di manutenzioni ordinarie e senza Polizia Municipale.
Alla manifestazione del 25 aprile solo il sottoscritto ha notato l’assenza dei vigili? Saranno stati, ovviamente, in servizio nei loro Comuni d’appartenenza… Paradossalmente siamo messi peggio oggi che siamo autonomi di quando eravamo frazione: prima Mappano non era di certo l’eden, ma almeno i problemi ordinari si risolvevano! 
Quali? Ad esempio il taglio dell’erba, il ripristino della segnaletica verticale caduta, la sostituzione di un cestino vandalizzato…
Questa iniziativa è nata in maniera spontanea, senza particolari connotazioni politiche: tant’è vero che venerdì erano presenti elettori di questa Amministrazione, delusi dalla situazione di stallo perenne che c’è qui a Mappano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here