Da oggi, 16 maggio, è operativo a Mappano lo Sportello Tributi, naturalmente in piazza Don Amerano 1, al 1° piano.

Apertura: il mercoledì dalle 14 alle 17,30 ed il venerdì dalle 8,30 alle 13.
Il numero di telefono è 0119910321, mentre quello di fax 0119968329.

Intanto sono in arrivo i bollettini TARI predisposti dal Consorzio Bacino 16: per chi vorrà pagare in un’unica soluzione la scadenza è il 15 luglio; mentre se si vuole pagare in tre rate le scadenze saranno 15 luglio, 15 settembre, 15 ottobre. Ovviamente il personale dello sportello sarà a disposizione per la consegna delle domande di agevolazione ISEE (entro il 30 settembre) ed eventuali variazioni del nucleo familiare. Per quanto riguarda i versamenti di IMU e TASI, la scadenza è il 18 giugno ed andranno fatti tramite modello F24 (codice ente M316). Si ricorda che l’IMU è dovuta per le seconde case, i fabbricati, i terreni, i locali commerciali adibiti ad uffici, negozi, botteghe, capannoni e sulle prime case di categoria A1-A8-A9 (in questo caso l’aliquota prevista è del 5,8 per mille con 200 euro di detrazione).

La TASI è dovuta per i fabbricati rurali ad uso strumentale e per i fabbricati costruiti e destinati dalle imprese costruttrici alla vendita: in entrambi i casi l’aliquota è dell’1 per mille.

La dichiarazione in merito della vicesindaco Paola Borsello: “Poiché dal 1° gennaio 2018 le tasse dei mappanesi vengono incamerate direttamente dal nostro Comune, abbiamo ritenuto doveroso fornire il prima possibile questo fondamentale servizio alla cittadinanza. Dopo l’Anagrafe e lo Stato civile, con l’Ufficio Tributi la macchina comunale prosegue nella costruzione delle sue fondamenta. Grazie alle risorse che abbiamo previsto a bilancio stiamo strutturando e dotando della strumentazione informatica gli uffici  comunali.
Il Comune di Mappano ha previsto sia per la Tari che per IMU e Tasi delle agevolazioni che hanno il fine di sostenere le famiglie in condizioni di maggiore difficoltà. Vorrei inoltre ricordare la possibilità, per ogni mappanese, di devolvere con la dichiarazione dei redditi (730, C.U., Unico) il proprio 5×1000 al nostro Comune. 
Tale scelta, che può essere effettuata in aggiunta alla scelta dell’8×1000, non comporta alcun aggravio di imposte e permetterà di accrescere le risorse che il Comune di Mappano destinerà ai Servizi sociali. Costruire il nostro Comune si sta rivelando, giorno dopo giorno, una sfida impegnativa ma entusiasmante: questo rappresenta un altro passo avanti verso l’autonomia della nostra comunità”
.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.