Giunto oramai all’ottava edizione, prima delle feste, si è svolto in piazza Boschiassi il mercatino di Natale, un appuntamento che coinvolge da sempre i bambini della scuola primaria con i loro insegnanti e i genitori, con il duplice scopo di divertirsi e di raccogliere i fondi da destinare ad un’opera benefica. Quest’anno è stato scelto di devolvere un contributo all’Associazione Ospedale Dolce Casa onlus che opera all’interno del reparto pediatrico dell’ospedale di Cirié, con progetti di umanizzazione  strutturale e relazionale rivolti ai bambini, per aiutarli a non aver paura delle cure e degli ospedali e che mette in campo iniziative di vario genere come la creazione di ambienti a loro dedicati, il gioco o la lettura in ospedale.

Grazie alla generosità di chi si è avvicinato ai banchi contribuendo con piccoli acquisti al successo della giornata è stato registrato un incasso di oltre duemila euro. Circa la metà di quanto raccolto è stato devoluto in beneficenza, il resto è destinato alle spese per materiale didattico dei due plessi dell’Istituto Comprensivo.

L’Istituto Comprensivo di Caselle porta avanti questo progetto consapevole che le iniziative di questo tipo, oltre a garantire la sopravvivenza dei progetti di solidarietà umana, costituiscono un messaggio chiaro e positivo per i nostri figli che crescono, troppo spesso, in contesti poveri di valori.

Sempre prima delle feste i bimbi della scuola d’infanzia Andersen hanno proposto uno speciale spettacolo di fine anno. Un omaggio allo sport e ciò che di positivo promuove: il rispetto, la passione, la capacità di fare squadra, l’impegno e lo spirito sportivo sia nella vittoria che nella sconfitta. Ospiti di eccezione della manifestazione il presidente del comitato regionale del CONI, Gianfranco Porqueddu, la coordinatrice regionale dell’ufficio scolastico, Anna Motta, il coordinatore provinciale Renzo Suppo e il campione italiano e europeo  di tiro con l’arco Marco Morello, che ha sfilato con le associazioni sportive casellesi portando con orgoglio la fiaccola olimpica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here