È partita la stagione 2019 del Teatro Civico Pavarotti di piazza Vittorio Emanuele. Per la rassegna “In scena sotto la torre”, si è partiti il 17 gennaio scorso con “Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco” della compagnia Stivalaccio Teatro. Prossimo appuntamento il 14 febbraio con il monologo di Giorgia Goldini, “Troppe donne in un’altra”. A seguire, il 2 marzo, con lo spettacolo del grande Lello Arena, “Parenti serpenti”; sempre a marzo, il 22, un altro grande attore, Giacomo Poretti, con “Fare un’anima”. Il 12 aprile, l’Accademia dei Folli propone “I Promessi Sposi – On air”. Si chiude questa prima parte di cartellone il 10 maggio con “Quintetto”, della compagnia TIDA – Theatre Danse. Tutti gli spettacoli prevedono come orario d’inizio le ore 21. I biglietti possono essere acquistati presso la cassa del teatro 30 minuti prima dell’inizio. Per prenotazioni telefonare al 3667374629, dalle 15 alle 18. Ma l’innovativa struttura comunale ospita anche la rassegna musicale “I suoni della torre”, a cura del Comune e dell’associazione Baco. Otto gli spettacoli previsti. Il primo si è svolto il 18 gennaio: “Tra Barocco e Novecento”, a cura del Vivaldi Trio. Il prossimo sarà il 22 febbraio: “Sei corde d’Italia” con il duo chitarristico composto da Dario Fornara e Roberto Menabò. Poi, il 29 marzo, “Suoni nelle culture – viaggio nella tradizione degli strumenti a fiato e percussione”, a cura di Edmondo Romano e Loris Lombardo. Il 26 aprile, “Spettacolo semiserio per voce e violoncello”, con i Concert Jouet. Si prosegue poi con quattro appuntamenti con il Bal Folk: 3 maggio Viouloun d’Amoun, 24 maggio Trigomico, 7 giugno Bifolc, 21 giugno chiusura con i Balarù. Tutti gli spettacoli, anche in questa rassegna, dovrebbero cominciare alle 21.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here