Sabato 26 gennaio scorso, la Sala Giunta del Comune di Caselle ha ospitato un’importante conferenza stampa, ossia quella di presentazione del progetto “Voce alla legalità”.

Di cosa si tratta? Di un’iniziativa importantissima. Infatti, per la prima volta il Piemonte ospiterà due agenti della scorta del giudice Giovanni Falcone, ovvero Angelo Corbo, miracolosamente sopravvissuto nell’auto che seguiva quella con a bordo il magistrato, e Francesco Mongiovì, scampato all’attentato perché era a Roma per conto del giudice stesso.

Ma l’importanza dell’iniziativa sta anche nel fatto che quattro Comuni limitrofi si sono, per la prima volta, “alleati” per organizzare una serie di eventi contro le mafie: stiamo parlando di Borgaro, Caselle, Leinì e Mappano. L’idea è partita dall’assessore all’Istruzione borgarese Marcella Maurin che ha quindi deciso di coinvolgere le colleghe Erica Santoro (Caselle), Emiliana Volonnino (Leinì) e Paola Borsello (Mappano). Ma il coinvolgimento si è poi esteso agli Istituti Comprensivi delle cittadine e ad alcune associazioni che hanno supportato quest’importante progetto: la sezione Anpi di Caselle-Mappano, l’associazione Libera di Leinì e Parole&Musica di Borgaro.

Il risultato saranno le quattro giornate in cui i due preziosi servitori dello Stato incontreranno le scolaresche e gli abitanti dei quattro Comuni. Si partirà il 5 febbraio a Borgaro, con al mattino l’incontro riservato agli studenti, ed alla sera (Cascina Nuova, ore 21) alla popolazione. Stessa formula per gli altri tre Comuni, con appuntamenti aperti al pubblico il 6 febbraio a Caselle (Sala Cervi, ore 21), il 7 a Mappano (Sala Lea Garofalo, ore 21), per chiudere l’8 a Leinì (Teatro Pavarotti, ore 21).

Alla conferenza stampa erano presenti le quattro assessore, insieme al sindaco di Caselle Luca Baracco, alla presidente dell’Anpi casellese Giuseppina Chieregatti ed a Dario De Vecchis di Parole&Musica.
Nell’occasione, Corbo presenterà anche il suo libro “Strage di Capaci – Paradossi, omissioni e altre dimenticanze”, pubblicato nel 2016 da Diple Edizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here