Portone chiuso in questi giorni nella Chiesa della Confraternita dei Battuti, affacciata sulla centralissima piazza Boschiassi di Caselle T.se.

Un cartellone sul portone ne spiega i motivi: “La polvere è il nemico n° 1 del patrimonio artistico. Allo scopo di tutelare le opere presenti nei Battuti ed il prezioso organo Concone del 1756, vista l’attuale eccessiva presenza di polvere, i Battuti resteranno chiusi sino al termine dell’emergenza. Speriamo che si provveda”.

L’emergenza polvere richiamata dal cartello è legata ai lavori di sistemazione della pavimentazione lapidea nel tratto di strada antistante il vicino Palazzo Mosca. Lavori che ora sembrano conclusi.

Così commenta  Vittorio Mosca, il referente dell’associazione di volontari che gestisce l’apertura mattutina della chiesa dei Battuti: “Il restauro dei tesori artistici presenti ai Battuti, in primis, l’organo settecentesco, ci è costato molto sforzo negli anni passati, e dobbiamo salvaguardarlo. L’area su cui si affacciano i Battuti, nel cuore del centro storico di Caselle, dovrebbe essere pedonalizzata. Se poi, come in questo caso, vengono fatti dei lavori senza prendere precauzioni, come potrebbe essere imporre alla ditta esecutrice la bagnatura del selciato per evitare il sollevamento della polvere, diventa inevitabile adottare il provvedimento che abbiamo dovuto prendere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here