Finalmente, anche a Caselle sarà possibile farsi rilasciare la nuova carta d’identità elettronica. Come si può leggere sul sito istituzionale del Comune sarà infatti possibile prenotare, tramite il sistema online gestito dal Ministero dell’Interno (agendacie.interno.gov.it), previa registrazione, l’appuntamento per l’espletamento della pratica per l’emissione.

La promessa fatta dal vicesindaco Paolo Gremo il mese scorso nell’ambito dell’articolo di Cose Nostre in cui si parlava del ritorno alla situazione pre-comandi mappanesi dell’Ufficio Anagrafe di via Cravero è stata mantenuta. Vicesindaco che ha chiesto di attendere qualche giorno dopo la partenza del nuovo sistema per rilasciare una dichiarazione sulla nuova CIE. Sul sito istituzionale si può comunque apprendere che “la nuova Carta d’Identità Elettronica è un documento di riconoscimento, può essere rilasciata ai cittadini italiani e stranieri fin dalla nascita, è valida per l’espatrio per i cittadini Italiani, in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea ed in quelli con cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi, così come la carta d’identità cartacea.
La nuova Carta d’Identità Elettronica è tecnologicamente evoluta e difficilmente falsificabile. Pertanto, il Ministero dell’Interno, seguendo gli impegni con l’Unione Europea, ha imposto ai Comuni, con circolare n. 4/2017, il rilascio del documento digitale. La C.I.E. è stampata direttamente dal Ministero dell’Interno, tramite il Poligrafico dello  Stato, e verrà  recapitata al domicilio del cittadino entro 6 giorni lavorativi”. Come già scritto, la CIE sarà emessa esclusivamente su prenotazione attraverso il sistema online. Per il cittadino maggiorenne è prevista la facoltà di indicare il consenso o diniego alla donazione degli organi e tessuti.

Cosa occorre per ottenere il nuovo documento? “L’interessato, residente nel Comune di Caselle Torinese si deve presentare personalmente all’Ufficio Anagrafe, munito di: carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata, che verrà ritirata; codice fiscale; 1 fototessera in formato  cartaceo,  recente,  a  colori  con sfondo  bianco (stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto) e non anteriore ai 6 mesi. La fototessera deve avere i requisiti conformi agli standard ICAO precisati dal Ministero. Per i cittadini stranieri (extra UE) è necessario anche il permesso di soggiorno in corso di validità o documentazione che provi il rinnovo in corso. Per il rilascio del documento saranno rilevate due impronte digitali per il cittadino di età maggiore o uguale a 12 anni”. La  validità del documento rimane invariata rispetto a quella della carta d’identità cartacea: 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni. Per i minori di anni 18 per la validità all’espatrio  occorre  sempre  il consenso di entrambi i genitori.
Si precisa che la carta d’identità elettronica può essere richiesta esclusivamente se il precedente documento è in scadenza, non deve invece essere richiesta a seguito di cambio indirizzo o residenza o per sostituire la carta di identità cartacea che continua a mantenere inalterata la sua validità sino alla scadenza naturale.
Il costo della carta d’identità elettronica è di euro 22,20 (16,79 per stampa e spedizione e 5,41 per diritti comunali) da pagarsi direttamente allo sportello in contanti. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.cartaidentita.interno.gov.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here