Caselle, “Puliamo il mondo”

38

La campagna “Puliamo il Mondo”, promossa dall’associazione Legambiente, è giunta quest’anno alla 27esima edizione. Oltre 700mila i volontari che sono intervenuti a livello nazionale, per ripulire tutti assieme angoli di città, campagne e spiagge, nei giorni dal 20 al 22 settembre.

Qui a Caselle la giornata è stata programmata in data diversa da quella nazionale, per il 26 ottobre, e sarà il quarto anno che viene organizzata dall’Assessore ai Lavori Pubblici e alla Protezione Civile Giovanni Isabella. Come nelle precedenti edizioni, la manifestazione si avvarrà dell’ausilio dei volontari della Protezione Civile comunale e dell’appoggio logistico della società di igiene urbana Seta S.p.A., nonché della collaborazione di diverse associazioni (fra cui Alpini, Carabinieri, Pro Loco, Aegis, ecc.), che hanno partecipato alle riunioni propedeutiche alla giornata.

Appuntamento quindi a sabato 26 ottobre, ore 8,30, al Palatenda del Prato della Fiera. Qui per tutti i volontari, singoli o famiglie, che si ritroveranno, ci sarà a disposizione il kit predisposto da Legambiente, comprendente cappello con visiera, pettorina, guanti gommati, opuscolo informativo e copertura assicurativa.

Verranno formati 6 gruppi, che raggiungeranno le zone scelte dagli organizzatori per la pulizia: il Prato Fiera (ove resteranno in particolare famiglie o classi con bambini), Borgata Francia, la zona fra Ecocentro e Kelemata, l’area industriale di Strada Commenda, il piazzale delle due stazioni vecchia e nuova, piazza Merlo.

In caso di pioggia la giornata traslerà di una settimana.

“Questa giornata di pulizia straordinaria annuale potrebbe trasformarsi in un appuntamento con cadenze più ravvicinate, mensile o trimestrale?” viene chiesto all’assessore Isabella, che risponde: “Non può essere una cosa calata dall’alto. Molti cittadini giustamente potrebbero dire che loro pagano già con la tassa rifiuti il servizio di pulizia. Ma se la richiesta arriva da gruppi di cittadini o da associazioni, noi come amministrazione comunale li sosterremo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.