In distribuzione nelle settimane scorse a Caselle gli avvisi di pagamento dell’acconto della Tassa Rifiuti (TARI) relativa al 2021.

Allegati agli avvisi i modelli F24 da utilizzare per il pagamento delle prime due rate, calcolate sulla base dell’80% del dovuto applicando le tariffe dell’anno scorso. Scadenze di queste prime due rate il 20 luglio e il 20 settembre. La rata di saldo dell’importo definitivo dovrà essere pagata entro il 20 dicembre.

Il piano finanziario per l’anno in corso del servizio di gestione dei rifiuti, validato dal Consorzio di Bacino 16, è di 2.700.000 euro, con una diminuzione rispetto al 2020 di circa 100.000 euro. Se ne è discusso nel Consiglio Comunale di giugno. “Il risparmio effettuato, con contestuali segnali di miglioramento del servizio – ha spiegato l’Assessore Giovanni Isabella – consentirà una diminuzione nelle tariffe TARI, per utenze domestiche e non, dell’ordine del 2-3%. Non molto come valori assoluti, ma è un segnale politico che questa Amministrazione lancia. La tendenza, nella gestione delle due componenti della tariffa TARI, è attualmente quella di cercare di ridurre la parte fissa legata alla cubatura, a spese della componente variabile legata al numero di persone”.

Nello stesso Consiglio Comunale si sono contestualmente approvate le agevolazioni TARI per l’emergenza Covid-19 sia per le famiglie a più basso reddito (riduzione dal 20 all’80%, a seconda delle fasce di reddito ISEE) che per le utenze non domestiche (riduzione del 100% per cinque mesi per chi ha dovuto tener chiuse le saracinesche). Le domande per le agevolazioni devono essere presentate agli uffici comunali dal 1° luglio al 30 settembre per le utenze domestiche, al 30 ottobre per quelle commerciali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.