Il paese di Vernante è diventato noto come riferimento piemontese per il burattino creato dalla fantasia di Collodi: Pinocchio e gli altri personaggi della fiaba, da Geppetto alla Fata Turchina, al Gatto e alla Volpe, sono presenti, in sagome e statue, e raffigurati in murales, lungo le vie del borgo cuneese.

Vernante è stato pertanto individuato, dal Direttivo del Centro Incontro Caselle, come meta per un’uscita che possa essere di interesse per bambini delle Scuole Primarie, accompagnati in questo caso dai loro nonni. Spiega il presidente dell’Associazione Ambrogio Martufi: “La giornata del 2 ottobre è stata di recente individuata come quella dedicata alla Festa dei Nonni, soprattutto per riconoscere il ruolo importante che queste figure assumono nella famiglia e nella società. Durante il periodo della pandemia, dal quale speriamo di stare definitivamente uscendo, nonni e nipotini sono stati a lungo forzatamente separati. C’è sembrato pertanto giusto proporre ai nostri associati, e alla cittadinanza in generale, un’occasione per stare assieme in una giornata spensierata”. La richiesta di supporto economico, per affrontare la spesa del trasferimento, è stata sottoposta all’Amministrazione Cittadina, Settore Politiche Culturali, che ha risposto positivamente, stanziando 1000 euro per il noleggio di due pulmann, con capienza complessiva di 100 posti (delibera di Giunta n°93 del 27 settembre).

Il Centro Incontro Caselle da parte sua provvede a sostenere la spesa per l’ingresso al Museo di Pinocchio e un percorso di visita guidato all’interno del Borgo, nonché a contattare realtà associative locali per garantire la possibilità di usufruire di un pasto a prezzo convenzionato.

La giornata scelta per l’uscita è domenica 24 ottobre 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.