Anche il Comune di Caselle ha aderito al progetto “Scuole Sicure”, promosso dal Ministero dell’Interno tramite lo stanziamento di fondi per attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituiti scolastici.

A fine luglio una comunicazione della Prefettura di Torino ha informato che la quota riservata al Comune di Caselle è di 12.971 euro. L’Amministrazione casellese con delibera di giunta 130 del 29 agosto ha approvato la sottoscrizione della domanda di finanziamento per le seguenti attività da svolgere nell’anno scolastico 2022-2023, indirizzate in particolare maniera alle Scuole Secondarie di primo grado presenti sul territorio, in quanto raccolgono alunni che, solitamente, giungono a scuola in maniera autonoma e che sono statisticamente più vulnerabili all’utilizzo delle sostanze stupefacenti. Parliamo quindi dei plessi di strada Salga e di piazza Resistenza. È previsto nell’ambito del progetto il potenziamento della rete di telecamere, in particolare per l’edificio di piazza Resistenza che ne è sprovvisto, con una spesa preventivata di 6485 euro. 5838 euro è la spesa prevista per ore di straordinario del personale di Polizia Locale. Infine, 648 euro per una campagna educativa di sensibilizzazione sui pericoli nell’uso degli stupefacenti, da effettuare appoggiandosi alle strutture del SERT, il Servizio ASL di prevenzione delle Tossicodipendenze competente per territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.