“Costruiamo Gentilezza” è un progetto partecipato che, attraverso la costruzione di pratiche gentili, intende accrescere il benessere della comunità. A coordinarne l’attuazione a livello nazionale è l’Associazione  Cor et Amor di Ivrea, il cui referente Luca Nardi è intervenuto stamattina a Caselle, assieme all’ambasciatrice del progetto Orietta De Santis, per partecipare alla cerimonia di sottoscrizione del patto di partecipazione al progetto da parte del primo cittadino casellese Beppe Marsaglia.

Luca Nardi: “Nella giornata di oggi il sindaco della città di Caselle Torinese firma per primo questo impegno , e nella stessa giornata Caselle sarà seguita da altri cinque comuni, in altre regioni italiane, fra cui l’Abruzzo e la Campania”.

Orietta De Santis ha fornito alcune curiosità sui risvolti “scientifici” della gentilezza: “Alcuni studiosi hanno collegato le pratiche di gentilezza alla presenza di un ormone, l’ossitocina. In ogni caso abbiamo scoperto che la gentilezza è contagiosa”. Aggiunge Nardi: “Per essere gentili con gli altri bisogna prima essere gentili con se stessi”.

Quali saranno i prossimi passi a Caselle di questo progetto? Nei prossimi mesi il Comune di Caselle avvierà un contest di pratiche gentili per la città in cui la cittadinanza, e le sue associazioni, saranno le protagoniste. “Natale si colora di gentilezza” è lo slogan scelto. Ne conosceremo i termini concreti nelle prossime settimane.

1 commento

  1. Il progetto più bello che potevate costruire vorrei far parte perché ho sempre cercato di essere gentile con tutti cosa devo fare per mettere delle panchine a mola di bari grazie infinite

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.