2.5 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Aprile 19, 2024

    Sulla stessa nave

    Assemblea parrocchiale in attesa del nuovo parroco

    “Sulla stessa nave” era il titolo dell’invito che Don Claudio aveva rivolto ai fedeli pregandoli caldamente di partecipare alla “Assemblea parrocchiale”, che si è tenuta ieri.
    Oratorio di Via Gibellini colmo di fedeli, di pubblico, di semplici curiosi.
    “La chiesa è come un paracadute: funziona solo quando si apre”, affermava Don Claudio nel volantino-invito, presentando il nuovo parroco Don Alessandro Martini che sarà coadiuvato dal co-parroco Don Sergio Fedrigo e dai collaboratori Don Marco Varvello e dallo stesso Don Claudio Giai Gischia.
    Il co-parroco Don Sergio ha raccontato la chiamata dei tre nuovi sacerdoti a Caselle da parte del Vescovo e Don Alessandro ha poi chiesto di conoscere le attività pastorali dei fedeli, in ambito parrocchiale.
    Andrea Giachino ha presentato i giovani e le attività dell’oratorio, e poi una catechista ha sottolineato quanto sia stato difficile portare avanti questo servizio per carenza di volontari e volontarie.
    Valter Leonarduzzi ha poi spiegato le varie attività della Caritas, sia come centro di ascolto, che come come ente deputato a sostenere materialmente i più bisognosi.
    S’è poi avuta certezza che la nostra parrocchia non verrà accorpata a quella di Borgaro, come forse erroneamente molti hanno inteso, bensì verranno mantenute le due realtà che coopereranno attraverso “l’incontro, il dialogo, la solidarietà” come sottolineato ad alta voce da Don Alessandro. “Solo così – ha proseguito Don Alessandro – si riuscirà a cooperare tutti insieme, unire le idee, migliorare i servizi, creare nuove opportunità”.
    In chiusura s’è saputo che sabato 7 ottobre prossimo sarà il giorno dedicato all’ingresso ufficiale del nuovo parroco nella Parrocchia di Santa Maria e San Giovanni.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Mauro Giordano
    Mauro Giordano
    Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    cielo sereno
    2.5 ° C
    6.7 °
    0.7 °
    67 %
    3.1kmh
    4 %
    Ven
    16 °
    Sab
    18 °
    Dom
    14 °
    Lun
    12 °
    Mar
    10 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Le madri divine

    0
    La sacralità riconosciuta alle figure femminili nel mondo antico è documentata da una vasta serie di testimonianze letterarie, epigrafiche e leggendarie. Gli studi filologici...