La manifestazione, in ricordo dell’ex assessore comunale prematuramente scomparso nel 2011, si è tenuta domenica 2 aprile nella struttura comunale di viale Bona. Un evento che è anche l’occasione per raccogliere fondi per la Faro, fondazione che aiuta i malati terminali e che seguì Angelo durante la malattia.

Al mattino un folto gruppo di amici di Angelo si sono recati al cimitero per deporre un mazzo di fiori. Alle 9 l’impianto era già aperto al pubblico per dare luogo alla manifestazione “un Angelo in piscina” dove i partecipanti hanno potuto praticare il nuoto libero.

Durante il pomeriggio, nella piscina comunale si sono svolte le gare di nuoto. 150  concorrenti si sono avvicendati in 30 gare dando vita al 5° Memorial “Angelo Canella” valido da quest’anno come 1° Campionato Canavesano di nuoto CSEN grazie alla collaborazione con il Centro Sportivo Educativo Nazionale di Torino.

Gli sfidanti erano divisi nelle categorie della federazione italiana nuoto (propaganda,  esordienti A, esordienti B, categoria ragazzi e assoluti); per gli assoluti sono state organizzate gare corte (20 metri), per dare la possibilità a tutti gli iscritti di partecipare. Particolarmente spettacolari sono stati gli 80 misti (4 vasche, una per stile). Durante la competizione, sono stati ottenuti ben 5 primati. In campo femminile: Alessia Chimirri, (40 rana esordienti B)  Marta Pisan (40 stile libero esordienti A), Fabiana Pisan (20 dorso assoluti e 20 stile libero assoluti). In campo maschile: Matteo Fasoglio (80 misti).

Il pomeriggio la società FILMAR aveva in programma una manifestazione podistica che è stata annullata causa del maltempo.

Al termine della competizione, si è svolta la premiazione di tutti i gareggianti, con premi al merito e alla partecipazione. Erano presenti anche il Sindaco, Luca Baracco e gli assessori, Angela Grimaldi e Erica Santoro, la dottoressa Silvana Sabbàa, responsabile della F.A.R.O. sezione Valli di Lanzo e la Filmar, l’Associazione sportiva dilettantistica di Caselle. L’emozione però ha toccato i massimi livelli quando è stato consegnato il premio Campionissimo 2017 a Mauro Cavallo, il Vigile del Fuoco che si è distinto per coraggio e altruismo e che, insieme alla sua squadra di soccorso, ha messo in salvo 9 persone, fra cui quattro bambini, rimaste vittime del crollo dell’albergo di Rigopiano di Farindola, causato da una valanga il 18 gennaio scorso e estraendole dalle macerie attraverso un passaggio di appena 35 centimetri.

Soddisfatto del ripetuto successo, Cesare Bardella, il responsabile della piscina di Caselle, che ha parole di ringraziamento per tutti quanti hanno collaborato, sta già certamente pensando alla prossima edizione 2018. “Amicizia, amore per lo sport e solidarietà erano valori molto cari ad Angelo. La riuscita di questa manifestazione, va attribuita al meraviglioso rapporto che c’è sempre stato tra noi dello staff ed i nostri utenti. Grazie di cuore a tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here