Al 7° Pellegrinaggio presso il Sacrario Militare “Caduti d’Oltremare” di Bari, gli alpini di Caselle hanno partecipato con la loro consueta brillante organizzazione che ha ospitato il Vessillo Sezionale scortato dal Vice Presidente Ramondino e dal Segretario Generale Defendini. Alcuni gagliardetti di Gruppo hanno fatto corona al Vessillo durante la manifestazione al Sacrario il sabato, e per le vie di Bari la domenica.

Il Sacrario festeggiava il suo 50° anniversario di inaugurazione, essendo stato costruito e voluto da Onorcaduti il 10 Dicembre 1967. Esso raccoglie le spoglie di 75.000 militari Caduti – di cui 40.000 ignoti – in terra straniera, durante le due guerre mondiali. I resti dei nostri soldati sono stati traslati nel Sacrario sia da singole sepolture che dalla dismissione di numerosi cimiteri di guerra in ogni luogo ove i nostri soldati hanno dato la loro vita per il dovere compiuto. Dal 1976 ospita pure i resti di 140 rappresentanti delle nostre truppe coloniali: ascari eritrei e libici provenienti dal cimitero di Tripoli.

E’ il Sacrario più importante dopo quello di Redipuglia, costruito su una grande area che permette di avere una vasta parte verde che accoglie monumenti dedicati alle varie armi ed una campana donata al Sacrario da Enti ed Associazioni di Bari e della Puglia, che ogni giorno al tramonto, suona nove rintocchi dedicati al ricordo dei Caduti. La partecipazione degli alpini è stata massiccia e convinta. Il Labaro Nazionale con il Presidente Favero e rappresentanze militari della Marina, Aviazione ed Esercito hanno dato il tocco di ufficialità che l’occasione richiedeva.

Peccato che il Sacrario fosse quasi completamente inagibile e transennato per lavori di manutenzione, ma lo spirito che vi aleggiava è rimasto intatto, in special modo durante la funzione religiosa con la Corale “Stella Alpina” della Sezione Molise e l’allocuzione del Presidente Favero in onore e ricordo dei Caduti. La sfilata per le vie di Bari, la Domenica, è stata tipica per la simpatia che ha riscosso dalla numerosa popolazione presente. Il Vessillo ed i Gagliardetti della nostra “Veja” hanno ricevuto il solito tributo di popolarità che raccolgono in ogni luogo in cui si presentano.

E’ stata una bella esperienza, e di ciò bisogna dare atto agli alpini di Caselle che, presenti con il Capo Gruppo, Vice, e mitragliatore di fotografie Aldo Merlo, hanno saputo organizzare una trasferta senza alcuna pecca, con momenti di vero ed apprezzato godimento (colazione con salami e toma a go-go) e la loro simpatia per tutto il viaggio.

pgm (direttore di “Ciao Pais”)


 

caselle_layout_settembre17_marco.inddAppuntamenti

ottobre – novembre 2017

14-15 Ottobre sabato e domenica
42° Alpino dell’anno nazionale a Alassio (SV)
14-15 Ottobre sabato e domenica
Raduno del 2° Raggruppamento a Parma
15 Ottobre domenica
40° del Gruppo di To-Nord
22 Ottobre sabato sera
Cena Fedeltà alla Montagna al Rifugio Salvin a Monastero di Lanzo
22-23 Ottobre sabato e domenica
Corsa staffetta a Valdobbiadene
3 Novembre venerdì
Ricordo dei Caduti torinesi di tutte le guerre al Colle della Maddalena
11 Novembre sabato
Riunione dei capigruppo in sezione Via Balangero 17
19 Novembre domenica
Riunione dei presidenti sezionali a Milano
25 Novembre sabato
Colletta Alimentare
25 Novembre 2 e 8 dicembre
Bagna cauda al Gruppo Alpini Caselle

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here