Enorme successo per la quarta edizione del Festival del Musical di Caselle Torinese, una manifestazione in continua crescita, che quest’anno ha contato oltre le mille presenze nelle tre giornate nelle quali il palatenda del Prato della Fiera si è trasformato in un bellissimo teatro con un grande palco, che ha ospitato tre compagnie teatrali amatoriali e che, inoltre,  in questa edizione,  è stata arricchita dalla domenica pomeriggio dedicata ai più piccoli. Le quattro compagnie che hanno preso parte alle rappresentazioni hanno portato in scena momenti di musica e teatro con messe in scena tra loro differenti, ma ugualmente avvincenti. La manifestazione ha avuto inizio venerdì 18 maggio con il musical “Frankestein” della “Compagnia Buonalaprima” di Torino, regia di Elisa Martinotti, che ha fatto divertire il pubblico raccontando la celebre storia del giovane medico e professore universitario Frederick Frankenstein, nipote del famoso dottor Victor von Frankenstein, che, ricalcando le orme del nonno, riporta in vita un cadavere attraverso una serie di comiche ed imprevedibili avventure.

Sabato 19 maggio è salita sul palco la compagnia di casa, nonché organizzatrice del Festival, “Nonsoloimprovvisando”, con il musical “Il Grande Mondo Ideale di Shrek” regia di Riccardo Nastasi e Alberto Novarese. Un calorosissimo pubblico di grandi e piccini ha contornato di risate e applausi le avventure dell’Orco Shrek e dei suoi compagni di viaggio, il loquace e fedele Ciuchino e bellissima e dolcissima principessa Fiona.

Domenica 20 maggio scommessa vinta per la prova del doppio appuntamento: per la prima volta il Festival è uscito dal Palatenda per permettere la rappresentazione di due spettacoli: domenica pomeriggio, presso la Sala Fratelli Cervi, la Compagnia “Favolando” ha dedicato ai più piccoli e non solo, il musical “E vissero tutti felici e contenti”, regia di Rosaria Bornesco e Alberto Novarese: un meraviglioso bimbo, che ancora ama leggere le fiabe, aiutato dalla dolcissima Fata Madrina ha accompagnato tutti i bambini presenti in sala nel fantastico mondo delle favole, dove hanno  potuto incontrare i loro personaggi preferiti.

La rassegna si è conclusa con la Compagnia’“Kiwanis” di Varese e l’inedito “Mostruosamente Mostro” per la regia di Lia Locatelli e Paolo Franchini, un musical che ha affrontato il tema della paura con tono leggero e spesso comico e ha trasmesso al pubblico la consapevolezza che per combattere qualsiasi paura l’arma migliore è sempre la risata, tutto con grande talento e professionalità.

Come per le scorse edizioni, durante i giorni precedenti l’evento, uno stuolo di volontari appartenenti ad entrambe le associazioni ha lavorato con grande entusiasmo per allestire palco, quinte, sipario e scenografie e per accogliere attori e pubblico. Quest’anno il Palatenda si è arricchito di una spettacolare novità, anch’essa nata dal creatore del Festival Gianluca Zavatteri, al quale va un ringraziamento particolare: un soffitto ornato di stoffe del colore di sipario e quinte che, per usare le parole dell’ormai storico presentatore Franco Romanelli,  dava l’impressione di entrare in un salotto, rendendo il Teatro Palatenda ancora più caloroso ed accogliente, oltre che a rendere più gradevole il suono della sala. Le giornate precedenti l’evento sono sempre lunghe e faticose, ricche paure e tensioni per la frenesia di fare tutto nel miglior modo possibile, ma quando il sipario si apre sulla prima serata, e su quelle successive, tutto si riempie di gioia, entusiasmo e soddisfazione.

Dopo l’ultimo spettacolo, quando tutto finisce e si comincia a smontare per riportare il Palatenda alla normalità, si mette in moto la fantasia dalla quale scaturiscono sempre nuove idee per rendere l’edizione successiva più ricca rispetto alle precedenti; quest’anno ci siamo riusciti, questa fantastica avventura, che ha avuto inizio quattro anni fa, è sempre più entusiasmante e noi metteremo sempre il massimo impegno perché continui per molte edizioni ancora ad allietare per il maggio casellese.

Si ringrazia il Comune di Caselle Torinese, la Pro Loco, il Consiglio Regionale del Piemonte e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo grande evento, ma il ringraziamento più grande va al pubblico che ha risposto all’invito e con il suo entusiasmo ed il suo calore ha contribuito a rendere meraviglioso ed unico questo weekend all’insegna della musica e del divertimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here