Anche quest’anno, la nostra Biblioteca Civica, con a capo la responsabile Tiziana Ferrettino, pur tra mille problemi legati alla mancanza di personale, ha deciso di partecipare al progetto “Nati per Leggere”.

Che cos’è “Nati per Leggere”?
Per chi non lo conoscesse ancora, è un programma nazionale di promozione della lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare, promosso dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino) Onlus. Propone gratuitamente alle famiglie con bambini fino a 6 anni di età attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per lo sviluppo cognitivo dei bambini e per lo sviluppo delle capacità dei genitori di crescere con i loro figli.

Il programma è attivo su tutto il territorio nazionale con circa 800 progetti locali che coinvolgono più di 2000 Comuni italiani. Dal 1999, “Nati per Leggere” ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita, perché leggere con una certa continuità ai bambini ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

Il progetto è promosso dalla Regione Piemonte e realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo. La Biblioteca Civica di Caselle, che fa parte del Sistema Bibliotecario di Ivrea, aderisce al progetto regionale sin dal 2007.

Fin dalla sua attivazione, il progetto “Nati per Leggere” del Sistema Bibliotecario di Ivrea ha previsto azioni mirate alla diffusione del progetto negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia del territorio.
L’attività svolta nella nostra biblioteca consiste: nella realizzazione di laboratori di lettura ad alta voce che hanno luogo ogni anno generalmente tra gennaio e marzo al fine di rafforzare il ruolo della biblioteca all’interno del progetto di promozione della lettura e fidelizzare il pubblico infantile; nella distribuzione periodica di casse di libri per bambini nelle scuole dell’infanzia, al nido comunale e quando possibile presso gli studi pediatrici; nel prestito mensile alle insegnanti di un certo numero di volumi da destinare ad ogni sezione della Scuola dell’Infanzia al fine fornire il materiale adeguato affinché le docenti possano mettere in pratica l’abitudine della lettura a voce alta per i bambini della propria classe; nell’acquisto annuale di dotazioni bibliografiche per bambini della fascia d’età 0-6 anni a incremento della Sezione Mamma & Bebè presente nella nostra biblioteca.
I laboratori di lettura vengono effettuati presso la sede della biblioteca civica: si tratta, questa, di una precisa scelta che permette una conoscenza approfondita della biblioteca stessa.
Inoltre anche le famiglie risultano essere sempre più incentivate all’utilizzo della biblioteca come spazio non solo “della cultura”, ma anche legato ad attività ludiche, di socializzazione, di condivisione di esperienze con i bambini. Il cuore del progetto sta quindi nell’offerta al bambino di occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo perché, la stimolazione e il senso di protezione che genera nel bambino il sentirsi accanto un adulto che legge o racconta storie già dal primo anno di vita e condivide il piacere del racconto, è impareggiabile.

Che la lettura sia un elemento fondamentale per lo sviluppo emotivo ed intellettuale del bambino è cosa dimostrata da numerosi studi che hanno rilevato come leggere con continuità ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori) che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura e di conseguenza l’autostima del bambino).

Quest’anno i laboratori si svolgeranno fino al 30 marzo. Sono previsti 4 laboratori per la Scuola d’Infanzia “La Famiglia” e 14 laboratori per la “Andersen”, oltre a 4 laboratori per il Nido Comunale “L’Isola Felice”.
Inoltre sono previsti, a libera utenza, “Storie piccine del sabato mattina”, 3 laboratori che si svolgeranno sempre in biblioteca: sabato 16 marzo, alle 11, per i bambini di 3 e 4 anni; sabato 23 marzo, alle 11,  per i bambini di 5 anni; sabato 30 marzo, alle 11, per i bambini di 5-6 anni. Per questi ultimi laboratori è però necessario prenotarsi dato che i posti disponibili, per ogni laboratorio, sono 12. I bambini dovranno essere accompagnati da un genitore. Per prenotarsi telefonare in biblioteca allo 011/9964281. Le attività sono ad ingresso gratuito.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here