Per il sindaco uscente Claudio Gambino è stato un trionfo. A capo della lista di centrosinistra ha bissato il successo di cinque anni fa. Anzi, è andata decisamente meglio del 2014: 66,3% dei voti, contro il 50,1% della prima elezione; poco più 4.700 voti contro i quasi 4.100 di cinque anni fa (con la porzione di Mappano ancora sotto Borgaro). Niente da fare per il centrodestra: Cristiana Sciandra ha raccolto il 24,9%, non molto meglio del collega Latella nel 2014, che raccolse il 24,6%. Una sconfitta netta per Cinzia Tortola ed il Movimento 5 Stelle: nel 2014 raccolse il 17,6%, quest’anno solo l’8,8%… Morale della favola, la Lista Gambino elegge 11 consiglieri (6 donne e 5 uomini): Chiancone, Burdisso, Bertuol, Spinelli, Cescon, Fabiano, Gaido, Gemelli, Maurin, Massa e Lorenzi. Fabrizio Chiancone, assessore uscente, è “mister preferenze” con ben 618 voti, seguito da Federica Burdisso, vicesindaca uscente, con 472 preferenze. Ben sei i consiglieri “nuovi”. La Lista Sciandra, 1770 voti, elegge comunque 4 consiglieri (2 donne e 2 uomini), rispetto ai 3 del 2014: Sciandra (sindaca non eletta), Latella, Ferricchio e Giglio (novità). Il Movimento 5 Stelle, 627 voti, porta invece in Consiglio comunale la sola candidata sindaca Tortola, perdendo quindi un consigliere. Ora si attendono le decisioni di Gambino sulla sua nuova squadra di governo, con ben 4 ex assessori eletti in Consiglio comunale; il quinto assessore, Casotti, non si è ricandidato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here