Con l’arrivo della bella stagione sono partiti diversi piccoli cantieri, come avranno notato i cittadini.
A parte quello della copertura del canale dei Molini ed il ripristino della copertura del Palatenda, si sta realizzando il rifacimento della segnaletica orizzontale in diverse vie, oltre all’asfaltatura a tratti.
Ne abbiamo parlato con l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Isabella: “Come da programma, con l’arrivo del bel tempo sono ripartiti i lavori stradali. C’è già stata l’asfaltatura dei tratti più ammalorati in Borgata Francia, seguirà poi quella del cavalcavia dell’aeroporto che necessita di un ripristino urgente. Altro punto che vedrà il rifacimento del manto stradale è il curvone di strada Torino, ma, ovviamente, dopo la conclusione dei lavori di realizzazione della pista ciclabile di collegamento tra Caselle e Borgaro. Per il momento stiamo  lavorando a piccoli tratti di riasfaltatura parziale, quindi non completa, su lotti da 200 mila euro circa. Lavori che proseguiranno per diversi mesi. Voglio anticipare alcune possibili critiche da parte di cittadini sullo stato di via Circonvallazione e strada Ciriè: queste due vie non saranno oggetto di lavori in quanto devono partire dei cantieri da parte di SMAT di sostituzione di condutture, sia fognarie, sia di acquedotto per 500 mila euro; perciò non avrebbe senso asfaltare dei tratti oggi, sprecando risorse, se poi domani l’azienda li deve scavare quei tratti!”. “Sono poi partiti i lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale: per esempio in via Suor Vincenza e via Madre Teresa, giusto per citarne due. Così come”, prosegue l’assessore, “si stanno realizzando i dossi di rallentamento sulle vie ritenute più a rischio: siamo partiti con via Venaria, ma ne verranno realizzati molti altri. Gli uffici stanno poi mettendo a punto un progetto per una nuova fornitura di segnaletica verticale”. “Più avanti”, conclude Isabella, “probabilmente in autunno, cominceranno poi i lavori di realizzazione dei marciapiedi sulle vie Vernone, Salga, Audello e Caldano, per far sì che si giunga fino in centro paese in sicurezza. Ovviamente, in concomitanza si asfalteranno i tratti più malmessi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here