Recente maxi-emergenza all’aeroporto. Sulla rotta Torino-Roma un aereo in volo per Roma, segnalava un principio di incendio in cabina comando.
Avveniva pertanto un atterraggio imprevisto e necessario per la salvaguardia di tutti i passeggeri, che comportava l’attivazione delle procedure di soccorso previste dai protocolli.
La prima unità a giungere sul posto è stata l’ambulanza della locale sezione di Borgaro-Caselle della Croce Verde Torino, i cui militi, già fortemente impegnati per un incidente stradale con più feriti, accorrevano insieme ad altre unità di soccorso e all’elisoccorso. Fortunatamente la situazione si è sviluppata positivamente ed i militi si sono limitati ad assistere alle operazioni previste dal protocollo aeroportuale senza dover prestare alcun soccorso medico ai passeggeri.

Articolo precedenteCaselle, on-line i servizi scolastici a domanda individuale
Articolo successivoUna poetessa con una grazia senza tempo
Mauro Giordano
Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.