Un dono inaspettato all’Ospedale di Cirié

Lions Club

0
1872

Iniziato lo scorso aprile, il service promosso dal Lions Club Caselle Torinese Airport in collaborazione con il Lions Club D’Oria di Ciriè, ha visto la sua fase conclusiva giovedì 7 luglio con la consegna dell’ ecografo donato all’Ospedale di Ciriè nelle mani del primario di Medicina dott. Emanuele Magro; presente anche la Presidente Lions D’Oria di Ciriè dottoressa Mamela Orlando, anch’essa ginecologa presso lo stesso nostro Ospedale, unitamente a personale e infermieri del reparto e molti membri dei due Club che hanno promosso l’iniziativa.

Le parole, non di circostanza, pronunciate dal primario del reparto, sottolineavano come un gesto così concreto avveniva nel momento più adatto della vita del reparto. La generosità di molti cittadini ha permesso di terminare la raccolta fondi e il nuovo apparecchio di ultima generazione è arrivato al momento giusto, grazie alla bella iniziativa promossa dai due Lions Club: quello casellese e quello ciriacese

Già in funzione, l’ecografo contribuirà a smaltire le code di pazienti in attesa di intervento o di visita specialistica del nostro Ospedale.

- Adv -
- Adv bottom -
Articolo precedenteCamminata sotto le stelle
Articolo successivoUn episodio di viltà e inciviltà
Mauro Giordano
Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.