8.8 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Marzo 1, 2024

Reti elettriche di Caselle e San Maurizio

Cosa cambierà con la nuova cabina primaria

Il servizio di distribuzione dell’elettricità, fornito dalla società E-Distribuzione del gruppo ENEL, può contare a Caselle Torinese e San Maurizio Canavese sui seguenti numeri:

– Comune di San Maurizio C.se: 38 km di rete a media tensione 15 kV (di cui 29 in cavo interrato), 61 cabine secondarie, 123 km di rete in bassa tensione 400 V.

– Comune di Caselle T.se: 84 km di rete a media tensione 15 kV (di cui 79 in cavo interrato), 118 cabine secondarie, 199 km di rete in bassa tensione 400 V.

Né a San Maurizio né a Caselle erano finora presenti cabine primarie (che sono quelle ove si effettua la trasformazione da alta a media tensione, mentre le cabine secondarie effettuano la trasformazione da media a bassa tensione). Le reti di media tensione dei due comuni sono alimentate da 5 linee a 15 kV, di cui 3 attestate alla cabina primaria di Ciriè per quanto riguarda San Maurizio e 2 attestate alla cabina primaria di Venaria per quanto riguarda Caselle.

Questa situazione è destinata a cambiare nel corso del 2023, in quanto è in fase avanzata di costruzione la nuova cabina primaria di Caselle, posizionata al confine col territorio comunale di San Maurizio. Nella planimetria qui allegata, il riquadro azzurro indica la posizione della nuova cabina: le viabilità più prossime sono quelle di via alle Fabbriche, per Caselle, e via della Gerbola, per San Maurizio. La nuova cabina è stata realizzata utilizzando una tecnologia avanzata che consente di compattare gli spazi, occupando una superficie di circa 7000 mq, l’80% in meno dell’area occupata da un impianto tradizionale, e di ridurre l’impatto visivo.

La nuova cabina primaria Caselle

La nuova cabina primaria sarà, entro l’autunno del 2023, raccordata all’esistente rete di alta tensione tramite la posa di due terne di cavi interrati di alta tensione (132 kV): in rosso sulla planimetria il tracciato di questi due raccordi, che viaggeranno paralleli per una lunghezza di circa 1600 metri percorrendo un breve tratto di via alle Fabbriche e poi scendere su strada Francia fino ad incrociare l’esistente palificazione aerea della linea 132 kV Ciriè-Venaria della società Terna, su cui risaliranno.

Le reti di media tensione esistenti, che servono circa 35 aziende industriali e 15.000 clienti in Bassa Tensione, saranno gradualmente raccordate alla nuova cabina, tramite pose di brevi tratte di cavo 15 kV. Il nuovo impianto, che rientra nel programma di ammodernamento e potenziamento della rete elettrica piemontese, consentirà inoltre il Cambio Tensione agli standard nazionali di alcune importanti forniture industriali presenti nel contesto.

L’inserimento nel territorio di Caselle e San Maurizio della nuova cabina primaria, rafforzando la rete elettrica esistente, consentirà di far fronte nel lungo termine agli incrementi di potenza elettrica richiesti  sia dall’infrastruttura aeroportuale, sia dall’utenza civile per i nuovi carichi elettrici in forte incremento in questi ultimi anni (in particolare per il condizionamento estivo e la ricarica delle auto elettriche).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Paolo Ribaldone
Paolo Ribaldone
Dopo una vita dedicata ad Ampere e Kilovolt, ora dà una mano a Cose Nostre

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
pioggia leggera
8.8 ° C
10.3 °
7.9 °
91 %
0.5kmh
100 %
Ven
9 °
Sab
9 °
Dom
8 °
Lun
13 °
Mar
10 °

ULTIMI ARTICOLI

Concerto di San Mauro a Mathi

0
Chi ci segue ricorderà che nel corso del 2023 le Filarmoniche di Ceretta, Mathi e Corio hanno riunito le forze e si sono esibite...