21.6 C
Comune di Caselle Torinese
domenica, Aprile 14, 2024

    La Città ha consegnato una copia della Costituzione ai diciottenni casellesi

    In occasione della Festa della Repubblica

    In occasione della Festa della Repubblica, la Città di Caselle torinese, in collaborazione con i Servizi Giovani, ha organizzato una cerimonia di consegna della Costituzione italiana ai diciottenni casellesi. La celebrazione si è svolta nel cortile di Palazzo Mosca ed è stata accompagnata dalla Filarmonica “La Novella” di Caselle.
    L’evento si è aperto con i saluti del sindaco Giuseppe Marsaglia, che ha esortato i giovani a “rispettare chi ha costruito questa Nazione, dandoci la libertà” e a interrogarsi su come rendere l’Italia un paese migliore. Erano presenti sul palco: l’intera Amministrazione comunale, i coordinatori dei Servizi Giovani, la dirigente scolastica Prof.ssa Giuseppa Muscato, il Luogotenente Cariche Speciali Felice Varchetta della Guardia di Finanza e il Luogotenente Fabio Fornaiolo, Comandante della stazione Carabinieri di Caselle. I ragazzi sono saliti sul palco uno a uno, ricevendo una copia della Costituzione Italiana per mani del sindaco Marsaglia e del vicesindaco Giuliana Aghemo. In chiusura, la lettura di un brano di Liliana Segre.
    La Costituzione della Repubblica Italiana è la legge fondamentale dello Stato italiano e si posiziona al vertice della gerarchia delle fonti nell’ordinamenti giuridico della Repubblica. E’ stata approvata dalla Assemblea Costituente il 22 dicembre del 1947 ed è entrata in vigore il primo gennaio del 1948. La Costituzione è suddivisa in quattro sezioni: i Principi fondamentali (art. 1-12), i Diritti e i Doveri dei cittadini (art. 13-54), l’Ordinamento della Repubblica (art. 55-139) e le disposizioni transitorie finali inserite con l’intento di gestire il passaggio dal precedente ordinamento a quello repubblicano.
    I primi dodici articoli sanciscono che: l’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. La Repubblica è una e indivisibile. La Repubblica tutela con apposite norme le minoranze linguistiche. Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica. L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli. La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso.
    Chiudo con l’esortazione del Sindaco ai ragazzi: “Mettetecela tutta, che il futuro sia dalla vostra parte”.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    cielo sereno
    26.7 ° C
    27.1 °
    24.9 °
    51 %
    2.1kmh
    0 %
    Dom
    27 °
    Lun
    21 °
    Mar
    22 °
    Mer
    16 °
    Gio
    15 °

    ULTIMI ARTICOLI

    La Novella: concerto sacro col coro dell’Unitre

    0
    Riceviamo dalla Novella e volentieri pubblichiamo Tra la Pasqua e il 25 Aprile per laici e fedeli è certamente un’ottima occasione per cercare di godere...