Una serata benefica targata Lions

 Presso il CEM di Via Basilio Bona a Caselle, si è svolta un’asta benefica a conclusione del progetto “/imagine - creare immagini dalle parole“. Un progetto originale ideato e coordinato da Luca Alberigo, patrocinato dalla Città di Caselle Torinese, dall’Istituto Comprensivo e dal Lions Club Caselle Airport.

0
274

Presso il CEM di Via Basilio Bona a Caselle, si è svolta un’asta benefica a conclusione del progetto “/imagine – creare immagini dalle parole“. Un progetto originale ideato e coordinato da Luca Alberigo, patrocinato dalla Città di Caselle Torinese, dall’Istituto Comprensivo e dal Lions Club Caselle Airport. Nel corso della serata le venti opere esposte sono state vendute realizzando 2.500 euro, interamente devoluti per l’acquisto di attrezzature ginniche utilizzabili anche da persone diversamente abili. Le attrezzature saranno installate nella palestra all’aperto del Prato della Fiera a Caselle. Alla serata sono intervenuti: Luca Alberigo, Giuseppe Marsaglia, sindaco di Caselle, Michele Giannone, governatore Lions, Noemi Zirpoli, presidente del Lions Club di Caselle e la spumeggiante battitrice d’asta Mara Grivet Fetà.

Luca Alberigo ha commentato così la serata conclusiva del progetto: “La comunità si è riunita per uno scopo benefico; la partecipazione sorridente, il clima caldo e coinvolgente hanno reso la serata speciale. Ci siamo divertiti tutti!”

- Adv -

I quadri venduti all’asta sono il risultato di un progetto innovativo, sviluppato in varie fasi, che ha richiesto mesi di lavoro. La prima fase ha visto il coinvolgimento degli alunni della quarta e della quinta elementare: le maestre hanno proposto agli studenti di scrivere un testo descrittivo e dettagliato che avesse come traccia l’immaginazione (un personaggio di fantasia, un luogo, uno strumento musicale, un gioco, un’idea astratta). Nella seconda fase, una giuria ha letto tutti gli elaborati raccolti, selezionandone venti. La giuria era composta da Luca Alberigo, Elis Calegari Direttore del giornale Cose Nostre, il Sindaco Giuseppe Marsaglia, Giuseppa Muscato Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Caselle torinese e Fabrizio Frassa Architetto e artista.

I venti temi scelti sono stati sottoposti alla elaborazione di un’immagine a partire dal testo usando la piattaforma Midjourney. Le opere visuali, ottenute dalla sinergia tra gli scritti degli alunni e la tecnologia generativa della intelligenza artificiale, sono state esposte a giugno in anteprima presso la sede della Pro Loco in Via Madre Teresa di Calcutta. Gli alunni hanno potuto finalmente ammirare le immagini stampate in alta definizione e incontrare la giuria durante una conferenza stampa. Ciascuna opera visuale è stata corredata di “prompt”, ovvero il testo inserito nel sistema per generare l’immagine, dei nomi e delle classi dei bambini che hanno contribuito con la loro fantasia a creare le opere e di un QR code dal quale è possibile accedere al tema integrale originariamente composto.



- Adv bottom -

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.