11.3 C
Comune di Caselle Torinese
lunedì, Dicembre 11, 2023

Prevenire è un po’ guarire

Serata movimentata in Sala Cervi per l’intervento dei no-vax

Torna la rassegna “Caselle Promuove Salute”, il ciclo di appuntamenti con medici e personale sanitario, proposto dall’amministrazione comunale per informare e sensibilizzare i cittadini casellesi sul tema della salute.

Il primo appuntamento della stagione autunnale è avvenuto nella serata di giovedì 5 ottobre, in Sala Cervi, con l’incontro “Prevenire è un po’ guarire”. L’incontro, dedicato in particolare alla prevenzione vaccinale, è stato alquanto movimentato dalla presenza in sala di una folta pattuglia di no-vax, guidati dal noto ex medico di famiglia borgarese dott. Delicati.

Dopo l’introduzione del Sindaco Marsaglia, che augurava un dibattito sereno e costruttivo per tutti, prendeva la parola il dott. Stefano Dinatale medico di famiglia casellese, ideatore e promotore dell’incontro. Fra i relatori il primario di Cardiologia dell’Ospedale di Ciriè dott. Gaetano Senatore, il dott. Piergiorgio Bertucci , primario delle malattie infettive dell’ASL To4 e il dottor Marco Renzi assistente sanitario della stessa ASL.

Nel primo intervento il dott. Renzi sottolineava come e quanto sia importante per la medicina, l’affermazione data dall’organizzazione mondiale della sanità circa la definizione della salute, ovvero “una condizione di completo benessere, fisico, mentale e sociale.” Questo il principio su cui si basa l’opera dell’Assistente Sanitario ospedaliero, figura spesso confusa con quella dell’infermiere, ma che ha invece un suo compito specifico focalizzato sulla prevenzione.
Nel successivo intervento, il dott. Bertucci ha ripreso la storia clinica dei vaccini contro le malattie più devastanti dei secoli scorsi, tipo vaiolo e poliomielite per fortuna oggi praticamente scomparsi, proprio grazie alle vaccinazioni di massa delle popolazioni. Naturalmente l’argomento ha anche riguardato la vaccinazione anti Covid, che ha scatenato una serie di domande formulate dal dott. Delicati, noto medico borgarese al centro delle cronache nei mesi della pandemia. Il dott. Delicati, presente fra il pubblico unitamente ad un gruppo di no-vax, ha iniziato con una raffica di domande circa la componentistica dei vaccini anti-Covid, e in particolare circa la presunta presenza di “contaminanti nocivi” al loro interno. Tuttavia e nonostante le precise risposte ricevute, altre domande provenienti dal gruppo dei no-vax  alimentavano  polemiche facendo alzare i toni degli interventi, e degradando quello che fino a quel momento era stata una interessante relazione scientifica.
A questo punto del dibattito, alcuni presenti in sala decidevano di allontanarsi, ma le domande continuavano a fluire copiose, trovando sempre educate, precise, risposte.
Quando poi il dott. Bertucci, al termine della serata, ha annunciato di chiuderla con un omaggio musicale al mondo delle donne, tramite una canzone da lui scritta e musicata, il gruppo intero dei no-vax si è alzato ed allontanato dalla sala: un gesto di scortesia, controprova dell’impossibilità di stabilire un dialogo con chi il dialogo lo intende solo a senso unico.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mauro Giordano
Mauro Giordano
Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
cielo sereno
7.9 ° C
10.9 °
5.7 °
80 %
3.1kmh
0 %
Lun
8 °
Mar
8 °
Mer
9 °
Gio
11 °
Ven
10 °

ULTIMI ARTICOLI

Evoluzione di un artista

0
Aldo Greco “Dualità N.7” 1986, terracotta La Fondazione Giorgio Amendola (via Tollegno 52), da oltre quarant’anni centro di promozione culturale e artistica situato nel quartiere torinese di...