12.4 C
Comune di Caselle Torinese
sabato, Maggio 18, 2024

    Tragedia e tempestivo soccorso

    Chi era a Caselle sabato 16 settembre verso metà pomeriggio non poteva non rendersi conto, di quanto era appena accaduto. Che fosse in paese o nelle proprie case, l’ululato di decine di sirene di soccorso faceva venire un brivido alla schiena. Cosa poteva essere successo se non un grave incidente? Ecco allora il rincorrersi di telefonate fra vicini di casa, fra amici e conoscenti, poi la notizia: tragedia nei cieli di Caselle, una freccia tricolore si schianta al suolo.
    Primi fra tutti a soccorrere i feriti, i militi della Croce Verde Torino, Sezione di Borgaro-Caselle e di Ciriè, che erano stati allertati dalla Centrale del 118. Erano i militi di servizio della squadra del sabato pomeriggio. Loro avevano preso servizio da poche ore e dato il cambio ai colleghi del mattino. Sarebbe stato uno dei tanti turni di guardia che da ormai quasi 50 anni svolgono silenziosamente per tutti e al servizio di tutti. Quel sabato pomeriggio non lo dimenticheranno mai. Sono stai loro ad accorrere per primi, primi fra tutti sul posto della tragedia. Ancora una volta vogliamo qui rendere il nostro grazie a chi serve volontariamente, senza se e senza ma, la nostra comunità: i militi della Croce Verde Torino, una delle espressioni più alte di un servizio civico di un valore inestimabile e troppe volte così poco riconosciuto.
    Cose Nostre rende il suo sincero “grazie” a questi ragazzi che ci ricordano con il loro motto “incontriamoci mai, ci siamo sempre”, quanto concretamente fanno per noi, così come esprime la sua affettuosa vicinanza morale alla famiglia Origliasso: Bruno, zio della piccola Laura, ha vestito la divisa della Croce Verde Torino, in qualità di milite assumendo anche la veste di responsabile della Sezione di Borgaro-Caselle, quando questa muoveva i suoi primi passi.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Mauro Giordano
    Mauro Giordano
    Sono nato a Torino il 23 settembre 1947, dove ho studiato e lavorato in tre aziende del settore servizi fino a tutto il 2005, quando, raggiunta l’età pensionabile ho potuto lasciare tutti i miei incarichi. Risiedo a Caselle dal 1970, anno in cui mi sposai trasferendomi da Torino nella nostra città. Fin dal 1970 ebbi l’onore di conoscere ed apprezzare il fondatore del mensile Cose Nostre, il dottor Silvio Passera, il quale fin dal primo numero mi propose di scrivere notizie relative alla Croce Verde, ente di cui facevo parte come milite a Torino e poi come milite della Sezione di Borgaro, poi divenuta Sezione di Borgaro-Caselle essendo stato il fondatore del sodalizio nel 1975. Una più corposa collaborazione con il giornale è avvenuta negli ultimi tempi e sotto la direzione di Elis Calegari, anche per effetto del maggiore tempo disponibile. Attualmente collaboro - con piacere e simpatia -anche alla stesura di notizie generali, ma sempre con matrice sociale. I miei hobby sono sempre stati permeati da una grande curiosità di tutto ciò che mi circonda: persone, fatti, lavoro, natura, buon umore e solidarietà. Ho avuto modo di conoscere tutta l’Italia, ed è questo il motivo che ora desidero dedicare tempo a “Cose Nostre”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    12.4 ° C
    14.2 °
    9.8 °
    87 %
    1kmh
    40 %
    Sab
    18 °
    Dom
    21 °
    Lun
    21 °
    Mar
    17 °
    Mer
    22 °

    ULTIMI ARTICOLI

    “Maggio, tra diritti e legalità”

    0
    In data 14 maggio si è riunita la Commissione speciale per le Pari Opportunità e Promozione della Legalità, in Sala Consigliare a Caselle torinese....