9.7 C
Comune di Caselle Torinese
mercoledì, Febbraio 28, 2024

Giorgia Madonno, un rifugio fra i monti

 

Era stato di rose, di pietra e di grano.
Vi era scesa la pioggia e vi aveva soffiato il vento.
Vi erano tramontati il sole e la luna.
g. m.

La pittrice Giorgia Madonno vive in un borgo della Vallée abitato da una dozzina di anime. Qui lavora, ricordando gli anni trascorsi in Francia, Asia e America; giorni lontani destinati a lasciare un segnale sui fogli acquerellati di oggi; un minuscolo tronco di bambù, cioè, filamenti scuri che corrono oltre la superficie bianca nella ricerca di un sogno perduto, cerchi che s’inseguono fra pallide zone di colore o violacee macchie.
Talvolta il filo s’insinua in uno dei tanti Labirinti percorsi idealmente svariate volte in attesa di una risposta: una sorpresa.
Negli ultimi dieci anni, i lavori di Giorgia sono stati esposti ripetutamente a Singapore, a Taiwan, in laguna, a Saint-Gervais, Vens, Saint Nicolas, Sarre; si sono occupati della sua produzione Roberto Melasecca e Costabile Guariglia.
Ma la vulcanica vita della Madonno organizza altresì laboratori di disegno nei quali si confondono cattedrali sommerse, le invisibili città di Calvino, il mondo dell’occultismo ( 2022, Tarocchi, intesi fra immagine e poesia ); paesaggi emotivi, infine.
È così che una serie di acquerelli è dedicata al massiccio Monte Grivola, “montagna che si sente sola”; le rocce sono dominate da due lune, ora nere, ora bianche, segnali che si ripetono sino a che “la montagna apre alla luna la porta del suo cuore”: i fogli accolgono un susseguirsi di sentimenti bilanciati fra l’amore e l’amicizia.
L’ultima pagina del Cahier dedicato alla montagna è cromaticamente e compositivamente interessante, realizzata con colori tenui mutatisi in lieve palizzata, in fiabesche e infrante torri, in uno spicchio di luna dominante e rosato.
Fra storia e realtà, uno dei temi preferiti dalla Madonno – s’è detto – è quello del labirinto. Antica è la storia del sito senza uscita, da quello costruito da Dedalo ai meandri micenei, dal Minotauro effigiato sulle monete antiche sino al vitreo labirinto infranto oppure ai verdeggianti giardini presenti nelle dimore piemontesi. I labirinti di Giorgia sono costruiti da massi chiaroscurati disposti in foggia di cerchio, concepiti secondo un gioco di trasparenze dalle quali sfuggono le aeree forme a pianta geometrica oppure arredati con una sola panchina riservata alle meditazioni di chi il cammino della vita ha ormai percorso. Labirinti composti da un gioco infinito di segni, come si rileva nella mostra tenutasi di recente a Saint Nicolas ( dove il critico musicale Marco Leo ha tenuto una conferenza con ascolti discografici sul tema del “Labirinto interiore nel teatro d’opera” ) .


Cresciuta in una famiglia di artisti, la Madonno realizza altresì decorazioni su vetro legando memorie d’art nouveau, il ricordo della Scuola Viennese oppure desunte dal misterioso Oriente allorché studiava con il maestro Chankerk Ten.
Talvolta è il mondo africano a suggerire interiori sensazioni che animano i Tarocchi oppure il grande dipinto La sciamana: uno dei fogli è lasciato volutamente bianco con un solo angolo dipinto

.
Quali sono gli amori nascosti nell’animo di questa pittrice che difende la propria intimità fra incantati castelli valdostani e “mappe per perdersi” ? Egon Schiele, Klimt, Chagall – anch’egli misterioso – ma anche Debussy, l’Asia lontana con i segreti luoghi del cuore.
Il dipinto che noi amiamo? Il Paesaggio da casa, doppio foglio intessuto da un’alternanza di ricordi, di grigi e di rosa, percorso da un ponte destinato a disegnarsi all’infinito; poi segni avvolti nel mistero, profili di monti, una caverna forse.
Uno spazio magico nel quale “ci si perde, ma in cui, a volte, ci si ritrova”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

METEO

Comune di Caselle Torinese
pioggia leggera
9.9 ° C
11.1 °
9 °
90 %
3.6kmh
75 %
Mer
11 °
Gio
12 °
Ven
9 °
Sab
10 °
Dom
8 °

ULTIMI ARTICOLI

Leini, comune virtuoso con 16 defibrillatori

0
Sabato 24 febbraio un bella cerimonia ha incoronato Leini Comune virtuoso: sono ben 16 i defibrillatori oggi attivi sul territorio comunale, di cui 12...

Senza logica