16 C
Comune di Caselle Torinese
venerdì, Giugno 14, 2024

    Scatti nel silenzio delle emozioni

    Miei cari amici, finalmente le luci dei palchi di Torino si sono accese. Finalmente le mie parole e i miei scatti possono tornare a vivere per raccontarvi le mie emozioni. Ciò che sto per raccontarvi probabilmente è il live più importante ed emozionante che ho affrontato fino ad ora. Prima di tutto un bel tap sul play di Spotify e il nostro viaggio può incominciare: “For What It’s Worth” di Buffalo Springfield. È il 23 Marzo, mi avvio all’Inalpi Area (Ex PalaAlpitour) con la consapevolezza che qualcosa di grosso sta per accadere, la consapevolezza del non poter sbagliare. La mia missione era quella di immortalare l’energia inesauribile dei Depeche Mode. Non un gruppo a caso, i Depeche Mode, gruppo che con la combinazione unica di synth pop, new wave e alternative rock, ha lasciato un’impronta indelebile nel panorama musicale mondiale dai primi Anni ‘80. Nell’attraversare il folto pubblico che si accalcava davanti al palco, non potevo fare a meno di riflettere sull’impatto straordinario che i Depeche Mode hanno avuto su tutta questa gente. Il loro entusiasmo era troppo forte, la loro voglia di viverli si percepiva a occhi chiusi. Pensavo alle canzoni che sono diventate inni generazionali, brani che hanno catturato emozioni e sfide della vita moderna con una sincerità e una profondità commoventi. Le prime parole che mi giungono alla mente sono quelle iconiche di “Enjoy the Silence”, una delle canzoni più celebri della band, che invita a trovare la serenità nel silenzio e nell’osservazione del mondo che ci circonda. Risuona nella mia mente “Personal Jesus” evocando immagini di fede, desiderio e ricerca di significato in un mondo caotico. Ripenso ai racconti di mio padre che li ha vissuti nella sua giovinezza nell’ormai lontano 1987 a Milano e proprio in quel momento metto a fuoco cosa sta accadendo. In tutto questo caos di emozioni avevo perso di vista una cosa importante: stavo per dare il mio contributo alla storia della musica, stavo per dare il mio contribuito al cuore pulsante della mia amata Torino. Ma quel contributo lo stavo dando con una persona a me cara, quella sera sotto quel palco al mio fianco c’era il fotografo che mi ha ispirato nel lanciarmi in questo mondo. Parlo di Henry Ruggeri, l’unico fotografo da cui ho acquistato le foto dei miei artisti preferiti, l’unico con cui condivido le pareti di casa.

    Finalmente è arrivato il grande momento, con la macchina fotografica stretta tra le mani e lo sguardo concentrato, mi sono preparato a catturare ogni istante di questa esperienza straordinaria. Mentre le luci del palco si sono accese e i primi accordi hanno risuonato nell’aria, mi sono lasciato trasportare dall’energia dei Depeche Mode e dalla passione del pubblico. Ogni scatto è stato un tentativo di immortalare non solo la musica, ma anche l’emozione e la vitalità di un momento così significativo. Sapevo di aver catturato qualcosa di speciale, così sono corso in balconata e mentre continuavo a godermi lo spettacolo ho iniziato a riguardarmi tutte le foto che avevo appena scattato pubblicando qualche anteprima. Una serata che mi ha riempito così tanto il cuore che ancora adesso mentre scrivo ho quel sorriso di gioia impresso sul viso. Ora lascio che le mie parole prendano forma con i miei scatti. Come sempre vi saluto con un ultima canzone: “Boys Don’t Cry” di The Cure.
    Se vi fa piacere seguite la mia pagina Instagram William Bruto Photography per poter rimanere aggiornati sulle gallery complete e magari condividerle nelle vostre storie.

    Rispondi

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    nubi sparse
    16.2 ° C
    17.6 °
    14.2 °
    82 %
    2.6kmh
    40 %
    Ven
    21 °
    Sab
    21 °
    Dom
    23 °
    Lun
    25 °
    Mar
    25 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Voglia di vendetta

    0
    Avete presente che emozioni forti si provano quando si subisce un torto? Sicuramente sì. Si può reagire provando una grande rabbia e si potrebbe...

    Vittoria !