Sabato 10 febbraio scorso si è tenuta, presso la sede di via Basilio Bona, l’assemblea annuale del Centro Anziani casellese.

Un’assemblea ordinaria, di routine, per discutere del bilancio e delle attività svolte nel corso del 2017, ma comunque molto partecipata, come racconta l’addetto alle pubbliche relazioni, Ambrogio Martufi: “Pur essendo un’assemblea ordinaria, nel senso che non c’erano rinnovi di cariche, c’è stata un’ottima partecipazione e molto interesse da parte degli iscritti. Si è illustrato il bilancio economico del Centro e si sono ricordate le, molte, iniziative messe in campo nell’anno appena terminato.
Infatti abbiamo realizzato, tutte con successo, numerose gite  e alcune uscite sul territorio casellese, insieme ad esperti come Rigodanza,  che hanno ottenuto un ottimo riscontro, e che intendiamo riproporre nel 2018 con altri temi; a ciò si sono affiancate le iniziative più “tradizionali” del Centro, come i momenti danzanti ed i tornei di carte e bocce, oltre ai pranzi ed alle cene organizzate per permettere ai soci di stare insieme (per esempio quella di Ferragosto).
Molte saranno le iniziative per quest’anno, ovviamente in via di definizione. La prima sarà la cena di San Valentino, a cui potranno partecipare solo 65 iscritti per motivi di spazio”
.

Quello degli spazi è un problema che attanaglia da sempre il Centro Anziani e che ne limita, in parte, la possibilità di sviluppare altre iniziative, insieme alla scarsità di risorse.

Conclude Martufi: “Un aspetto delle nostre attività che intendiamo continuare a promuovere è quello della collaborazione con altre associazioni e realtà del nostro territorio, per esempio l’Unitre.
Invitiamo i casellesi che ancora non l’hanno fatto ad avvicinarsi alle nostre attività: troveranno un bell’ambiente e, magari, nuovi amici”
.    

Mail priva di virus. www.avast.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.