14.5 C
Comune di Caselle Torinese
lunedì, Maggio 20, 2024

    Vince lo Sporting Borgaro

    Trofeo “Silvio Passera”

    La due giorni dedicata alle “final four” regionali del campionato invernale  federale riservato ai giocatori di Quarta Categoria e intitolato alla memoria del nostro indimenticato e indimenticabile primo presidente, Silvio Passera, ho visto la vittoria dei “cugini” dello Sporting Borgaro, i quali hanno onorato appieno il ruolo  di primi favoriti.

    Per la  poule finale casellese quest’anno s’erano qualificate, oltre ai succitati borgaresi, il T.C. Saluzzo, il Nuovo Tennis Paradiso di Valenza e il T.C. Alpignano.

    Nella  prima semifinale lo Sporting Borgaro doveva vedersela coi saluzzesi, andando a schierare nei due singolari il rientrante Fabrizio Pellerino e Cristiano Pettenò. Pellerino, dopo discreta lotta, aveva la meglio al terzo set su Casciola, mentre Pettenò soccombeva sotto i colpi di Sapino, forse il giocatore più interessante visto nella due giorni casellese. Tutto rimandato al doppio decisivo, dunque. Borgaro si affidava ancora a Pettenò e “all’altro” Colella: non già l’ex azzurro Alessandro e attuale “seconda categoria”, ma ad Adriano. Saluzzo commetteva il tragico errore di lasciar fuori dal doppio Sapino, schierava una formazione decisamente non all’altezza e Borgaro volava in finale facilmente.

    Nell’altra semi, Alpignano vinceva il primo singolare, ma era una “vittoria di Pirro”, perché Dani, il giocatore di maggior caratura del team, si infortunava seriamente ad una caviglia.  Falchero bissava il successo nel secondo match e prenotava la finale, una finale preannunciatasi  amara, visto  che l’Alpignano avrebbe dovuto giocarla con un pesante handicap, orfana di Dani.

    Infatti la finale tra Borgaro e Alpignano è stata “zoppa”: troppo inferiore il secondo singolarista alpignanese e gioco facile per Pettenò: con Dani in campo sarebbe stata probabilmente un’altra storia.

    Pellerino, dopo un’aspra lotta, aveva la meglio su un ottimo Sciarrino e consegnava a Borgaro la vittoria nel “Silvio Passera”, una vittoria che mancava ai borgaresi da dieci anni.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Elis Calegari
    Elis Calegari
    Elis Calegari è nato a Caselle Torinese il 24 dicembre del 1952. Ha contribuito a fondare " Cose Nostre", firmandolo sin dal suo primo numero, nel marzo del '72, e, coronando un sogno, diventandone direttore responsabile nel novembre del 2004. Iscritto all' Ordine dei Giornalisti dal 1989, scrive di tennis e sport da sempre. Nel corso della sua carriera giornalistica, dopo essere stato collaboratore di prestigiose testate quali “Match Ball” e “Il Tennis Italiano”, ha creato e diretto “Nuovo Tennis” e “ 0/15 Tennis Magazine”, seguendo per più di un ventennio i più importanti appuntamenti del massimo circuito tennistico mondiale: Wimbledon, Roland Garros, il torneo di Montecarlo, le ATP Finals a Francoforte, svariati match di Coppa Davis, e gli Internazionali d'Italia per molte edizioni. “ Nuovo Tennis” e la collaborazione con altra testate gli hanno offerto la possibilità di intervistare e conoscere in modo esclusivo molti dei più grandi tennisti della storia e parecchi campioni olimpionici azzurri. È tra gli autori di due fortunati libri: “ Un marciapiede per Torino” e “Il Tennis”.

    - Advertisment -

    Iscriviti alla Newsletter

    Ricevi ogni giorno, sulla tua casella di posta, le ultime notizie pubblicate

    METEO

    Comune di Caselle Torinese
    poche nuvole
    14.5 ° C
    17.4 °
    12 °
    84 %
    2.1kmh
    20 %
    Lun
    21 °
    Mar
    16 °
    Mer
    22 °
    Gio
    19 °
    Ven
    13 °

    ULTIMI ARTICOLI

    Caselle: lavori delle Commissioni Consiliari

    0
    Il Comune di Caselle è di recente rientrato nella classificazione regionale dei comuni “ad alta tensione abitativa”. L’inserimento in tale categoria consente di velocizzare...